cerca

economia

Energia: Acquirente Unico su fine tutela, 'va definito un percorso graduale'

Roma, 4 dic. (Adnkronos) - "La fine tutela dovrebbe avvenire seguendo un percorso graduale e ragionato, che tenga conto delle specificità di ciascun segmento della domanda". Lo ha detto Andrea Péruzy, presidente e amministratore delegato di Acquirente Unico, durante l’audizione presso la X Commissione della Camera sull’indagine conoscitiva sul Piano Nazionale Integrato sull’Energia e il Clima - Pniec.

"L’uscita dalla tutela - ha affermato Péruzy - si può ipotizzare nel 2021 per le pmi di maggiori dimensioni, il come lo deciderà il Ministero dello Sviluppo Economico. Le famiglie e le micro-imprese rimangono in maggior tutela. Nell’immediato è necessario intervenire su: albo dei venditori, campagna di comunicazione volta a rendere consapevoli i clienti e definizione del perimetro dei clienti vulnerabili di quali comunque lo Stato ha l’obbligo di occuparsi".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro