cerca

economia

Unicredit: Ciambetti (Veneto), 'inaccettabili i tagli annunciati' (2)

(Adnkronos) - “Non possiamo dimenticare - prosegue Ciambetti - il ruolo che ebbe nella storia di Unicredit la Cassa di Risparmio di Verona, Vicenza, Belluno e Ancona che fu tra la prime a confluire nel Credito Italiano nel 1998 allontanando, per altro, dal territorio i vertici di una banca storica fondata agli albori del sistema mutualistico e solidale nell’Ottocento, quando il Veneto era ancora sotto l’impero austriaco. Parlare di Casse di Risparmio da noi significa riandare a figure come Lampertico, Luzzati, Giuseppe Toniolo: significa riandare alla nostra storia pesanti tagli preannunciati destano giustamente preoccupazione e sono convinto che la politica veneta vigilerà affinché non si disperda un patrimonio professionale così rilevante", prosegue Ciambetti.

"Confido che le affermazioni di Jean Pierre Mustier, il quale assicura una gestione socialmente responsabile dei licenziamenti e del taglio degli sportelli, trovino effettiva rispondenza nelle politiche della banca, ma proprio questo impegno deve essere tenuto costantemente sotto controllo e non solo dalle organizzazioni sindacali o dal mondo della politica, ma dall’intero tessuto socio-economico veneto”, conclude.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro