cerca

cronaca

Sud: Boccia, ‘i treni vergogna nazionale, Anas e Rfi rispondano sui tempi'

Palermo, 3 dic. (Adnkronos) - "Che Sicilia e Sardegna non abbiano treni all’altezza è una vergogna nazionale. Le risorse ci sono, penso allora che abbia molto senso sollecitare le aziende a dare tempi all’altezza di una società digitale. Risposte come ‘ci vogliono 5-6-7 o 10 anni sono non più tollerabili". Lo ha detto a Palermo il ministro per gli Affari regionali, Francesco Boccia.  "L’impegno è di ridurre le diseguaglianze e i tempi di realizzazione degli investimenti e di essere molto più esigenti con chi ha queste responsabilità - ha aggiunto -. Mi riferisco anche alle aziende pubbliche perché non è ammissibile che per un progetto ci vogliano 5-6 anni. E’ una cosa ingiustificabile e per certi aspetti anche non tollerabile. Per ammissione stessa del presidente Musumeci non è un problema di risorse ma di regole e di tempi per i quali devono rispondere Rfi e Anas". 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro