cerca

cronaca

Tumori: arti marziali contro il cancro, 'Rabbi G' prossima settimana in Italia (3)

(Adnkronos) - L’Italia è il primo Paese in Europa in cui, da novembre 2011, l'associazione ha avviato la propria attività. Gli istruttori di Kkc affiancano i piccoli pazienti sia nella degenza sia nella riabilitazione extra-ospedaliera, promuovendo lezioni e corsi pratici per allenare il corpo, ma soprattutto la mente, attraverso l’insegnamento di semplici tecniche delle arti marziali ed esercizi di respirazione. In questo modo migliora non solo la capacità dei bambini di gestire il dolore e di affrontare cure e terapie, ma soprattutto l’approccio psicologico ed emotivo nei confronti della malattia.

Il primo programma di Kids kicking cancer Italia nasce in collaborazione con l’Ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma a marzo del 2012, dove vengono seguiti bambini sia in regime di day hospital sia ricoverati nel reparto di onco-ematologia. Da allora, i corsi si sono moltiplicati, a Roma e nelle altre città d'Italia: attualmente l'associazione opera in 16 strutture ospedaliere e 5 extra-ospedaliere situate in 14 città.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro