cerca

politica

Pd: Martina, 'nuovo Statuto in vigore entro Natale, restano primarie aperte'

Roma, 11 ott. (AdnKronos) - E' vero che il segretario del Partito Democratico non sarà più il candidato premier? "Si tratta di una discussione che stiamo facendo da tempo ed è vero che stiamo ragionando di superare l'automatismo che c'è nell'attuale statuto. L'idea è quella di liberare il più possibile il confronto e di evitare automatismi che non stanno più nelle cose di un quadro politico che è cambiato". Lo dice Maurizio Martina, presidente della Commissione riforma del Partito e Statuto del Pd, ad Affariitaliani.it.

Quando sarà pronto il nuovo statuto? "Facciamo una prima presentazione dei punti fondamentali martedì prossimo in Direzione Nazionale e poi avremo un percorso di qualche settimana di confronto sui territori, spero per novembre". Serve un congresso affinché il nuovo statuto entri in vigore? "No, ci vuole un'assemblea nazionale che voti le modifiche dello statuto e subito dopo sarà operativo, verosimilmente prima di Natale".

Sugli altri punti delle modifiche allo statuto del Pd Martina spiega che "i due temi di fondo sono: più radicamento sui territori e più presenza sul digitale. Tecnologie e territori sono i due temi. Rilanciamo anche la sfida di un grande partito di iscritti e di elettori, teniamo le primarie aperte per la scelta del segretario nazionale perché sono uno strumento che solo noi abbiamo e che coinvolge migliaia e migliaia di persone di cui siamo orgogliosi".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro