cerca

cultura

Palermo: 'Settembre Unesco' per scoprire l'arabo normanna

Palermo, 12 set. (AdnKronos) - Sollazzi normanni, qanat arabi, chiese medievali, bagni termali. Perché l’anima dell’arabo normanno di Palermo non è fatta solo dei nove monumenti iscritti al percorso riconosciuto dall’Unesco ma si srotola lungo altri tredici luoghi che rispondono ai canoni dello stile del XII secolo. Siti che hanno tutte le carte in regola per entrare in un circuito spaziale e temporale, oltre che turistico, che si sistema a corolla dei nove monumenti già riconosciuti.

Nasce 'Settembre Unesco', costruito da Fondazione Unesco Sicilia, un progetto di valorizzazione del complesso di ventidue siti racchiusi in un unico itinerario sfaccettato lungo eventi, conferenze e manifestazioni che da sabato 14 settembre a domenica 29 settembre, saranno ospiti dei tredici monumenti non ancora inscritti. Ai nove del percorso arabo normanno già con il 'marchio', si aggiungono così le fortificazioni del Castello a Mare, il palazzo recuperato e lo straordinario parco di Maredolce; l’Uscibene; la chiesa di Santa Maria Maddalena all’interno del comando Legione carabinieri Sicilia; la Cuba nascosta e la maestosa e perfetta SS. Trinità alla Magione; la Cuba Soprana, nel giardino abbandonato di Villa Napoli e la minuscola Cubula; la cappella di Santa Maria dell’Incoronata; San Giovanni dei Lebbrosi; le chiese medievali come Santo Spirito e Santa Cristina la Vetere; i Qanat e, fuori porta,i bagni di Cefalà Diana.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro