cerca

cronaca

Napoli: suicidio per video hard, avvocato dell'ex chiede rimozione pagina Fb

Roma, 1 ago. (AdnKronos) - "Abbiamo chiesto a Facebook di rimuovere le due pagine con i post della madre di Tiziana Cantone dove sono presenti le foto del mio cliente, ma il social non sta facendo niente". A dirlo all'Adnkronos è Bruno Larosa, avvocato difensore di Sergio Di Palo, rinviato a giudizio per falso e violazione della privacy nel caso del suicidio dell'ex fidanzata, Tiziana Cantone, che si è tolta la vita nel settembre 2016 dopo la diffusione di alcuni suoi video e foto hard.

Le foto di Di Palo - diffuse in diversi post Facebook scritti dalla madre di Cantone, Maria Teresa Giglio, e condivise dalla pagina dell'associazione 'Tiziana Cantone per le altre' - sono state oggetto di centinaia di condivisioni, insulti ma anche minacce da parte degli utenti. Circostanza inaccettabile per l'avvocato Larosa: "Così - denuncia - si sta ripetendo la stessa situazione accaduta a Tiziana: la gogna pubblica. Ma Facebook continua a ignorare la nostra richiesta. Eppure il nome di chi ha pubblicato le foto c'è, è visibile a tutti, ma nessuno fa niente".

"Capiamo il dolore della mamma e per questo non siamo mai intervenuti, ci siamo sempre messi da parte, ma ora è troppo. Questa - conclude l'avvocato - è una gogna".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Gracia De Torres e Daniele Sandri: il nostro matrimonio gipsy bohemian [VIDEO]

Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie

Opinioni