cerca

SEI EPISODI

Accorsi protagonista delle web series di Peugeot

Accorsi protagonista delle web series di Peugeot

Le «web series» impazzano, si tratta di brevi, anzi, brevissime fiction, che raccontano storielle divertenti e di immediata fruizione, passate on line. Internet, ormai, ha sbaragliato qualsiasi concorrente ed abbattuto qualsiasi rivale mediatico, è fuori discussione e questa nuova forma di comunicazione, accessibile anche attraverso il nostro avatar preferito, lo smartphon, miete sempre più consensi. La Peugeot si è buttata in questo nuovo bacino di utenza ed ha scelto il nostro Stefano Accorsi, che si è messo in gioco anche come regista, oltre che come attore protagonista. La serie, prodotta da Peugeot, è stata ideata in collaborazione con la nota società Havas Milan ed il tutto si legge come: «#sensationdriver» (www.peugeotsensationdriver.it). Un percorso distribuito su sei episodi, improntati sul meccanismo delle «sliding doors»: l'inizio è comune, ma cambia lo svolgimento.
Stefano Accorsi esce sempre dallo stesso Hotel, ma gli episodi, poi, si snodano su differenti svolgimenti e coinvolgimenti emotivi. La chiave di lettura, che Accorsi e la Peugeot, hanno voluto trasmettere, è proprio quella delle emozioni, sei diverse emozioni, per sei episodi: #gioia, #invidia, #esaltazione, #paura, #orgoglio, #stupore. L'auto, ovviamente, è la vera protagonista e la casa del Leone sfoggia le sue figlie predilette: 3008, il 2008, la 208 GTi e la 308 GTi. Al momento, sono già in rete i primi 3 episodi, gli alteri 3 arriveranno entro l'anno.
Il sodalizio, tra Stefano Accorsi e la Peugeot, ha radici lontane. Già nel 2014, Accorsi si era cimentato, anche come regista, nei «tre corti», per poi affrontare il ruolo di protagonista nel film «Veloce come il vento», che ha fruttato all'attore numerosi riconoscimenti: Premo Fice come attore dell'anno e 2016, Nastro d'Argento e Premio GianMaria Volonté 2016. Nel film Accorsi, guida realmente un raro esemplare di Peugeot 205 T16, uscito indenne dalle riprese, anche le più rischiose e che ora riposa, di nuovo, in museo.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro