cerca

'Musica x Musei', alla Reggia di Caserta rivive 'La tavola del re'

'Musica x Musei', alla Reggia di Caserta rivive 'La tavola del re'

Caserta, 5 dic. (Labitalia) - Promuovere la storia, la cultura e l’arte del Regno delle due Sicilie, nel periodo compreso tra il XVIII e il XIX secolo, partendo dall’ottica della gastronomia dell’epoca. E’ questo l’obiettivo di 'La tavola del Re: La cucina tra Carlo III e Ferdinando I di Borbone', un focus sulla gastronomia napoletana al tempo dei primi Re Borbone, che si svolgerà nella Sala Romanelli della Reggia di Caserta il 16 dicembre, alle 19,30, e, in replica, il 17 dicembre alle 12,30.

L’evento è promosso da Mibact e Invitalia nell’ambito di Mumex - Poli Museali di eccellenza nel Mezzogiorno, un progetto che dal 2008 promuove investimenti per la tutela e la valorizzazione di alcune eccellenze museali del Sud: quasi 200 interventi progettati per un valore complessivo di circa 130 milioni di euro.

Attraverso letture, proiezioni, show cooking, interviste 'impossibili' a cuochi dell’epoca e musiche dal vivo, gli spettatori saranno condotti dall’esperto di cucina storica Fabrizio Mangoni, in un viaggio della durata di circa un’ora nella storia degli ingredienti e delle loro combinazioni, delle diverse gastronomie e del loro rapporto con la cultura e i territori. Al termine, gli ospiti potranno assaggiare alcune delle pietanze realizzate sulla base delle ricette citate nel corso dello spettacolo, alcune delle quali ascrivibili a Vincenzo Corrado, grande gastronomo nonché uno dei maggiori cuochi che si distinsero, tra il '700 e l"800, nella variegata realtà della corte nobiliare partenopea. Tra i piatti più caratteristici, i pomodori in crocchette e all’italiana, il timballo Scammaro e il timballo Pompadour.

Dopo le precedenti edizioni di 'Musica x Musei' con gli eventi di 'Note museali' nel 2014 e 'Musica e Musei' nel 2015, con 'La tavola del Re: La cucina tra Carlo III e Ferdinando I di Borbone', il ministero per il Beni e delle Attività culturali e del Turismo conferma l’impegno nella valorizzazione dei Poli museali d’eccellenza attraverso eventi artistici nei siti archeologici e storici. Inoltre, conferma la volontà di promuovere - attraverso il progetto Mumex attuato da Invitalia - gli investimenti per la tutela e il rilancio delle eccellenze museali del Mezzogiorno.

Il 16 e il 17 dicembre la narrazione della storia gastronomica si divide in tre parti: 'L’antefatto - Cucina e Politica. La cucina francese sbarca alla corte di Spagna'; 'Carlo III - Assaggi di un Regno. La riorganizzazione dell’Officio di Bocca e le trasformazioni della campagna'; 'Ferdinando I - La cucina reale si napoletanizza. Cuochi napoletani e piatti popolari'.

Protagonisti sono: Fabrizio Mangoni (narratore), Antonio Tubelli (chef), Gabriella Rinaldi e Max Carola (musiche originali ed esecuzione). Per le interviste 'impossibili': Antonio Latini (Enzo Salomone), Vincenzo Corrado (Nello Mascia). Per grafica e proiezioni, Caterina Marmo - Animazioni: Giorgio Siravo. Per accedere agli spettacoli è obbligatoria la prenotazione via e-mail all’indirizzo latavoladelre@arte-m.net entro le ore 13 del 15 dicembre ed è necessario il biglietto d’ingresso alla Reggia. L’ingresso al Complesso Vanvitelliano per l’evento di sabato 16 dicembre è consentito fino alle ore 18,30; nell’attesa dell’inizio dell’evento sarà possibile visitare gli Appartamenti Storici.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Gracia De Torres e Daniele Sandri: il nostro matrimonio gipsy bohemian [VIDEO]

Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie

Opinioni