cerca

ALBANESE E' "CETTO C'E', SENZADUBBIAMENTE", AL CINEMA DAL 21 NOVEMBRE

ALBANESE E' "CETTO C'E', SENZADUBBIAMENTE", AL CINEMA DAL 21 NOVEMBRE

ROMA (ITALPRESS) - Antonio Albanese torna a vestire i panni di Cetto La Qualunque in "Cetto c'e', senzadubbiamente", in sala dal 21 novembre. A dieci anni dalla sua elezione a sindaco di Marina di Sopra di Cetto la Qualunque si erano perse le tracce. Scopriamo che vive in Germania e, messa da parte ogni ambizione politica, Cetto la Qualunque oggi per i tedeschi e' soltanto un irresistibile e pittoresco imprenditore di successo, che considera la Germania una terra di conquiste e la mafia un marchio di qualita'. La sua catena di ristoranti e pizzerie infatti spopola; ha una bella compagna tedesca e due suoceri neonazisti che lo guardano con la simpatia riservata ai migranti. Il richiamo della sua terra tuttavia resta forte e la notizia dell'aggravarsi delle condizioni dell'amata zia che lo hacresciuto, lo induce a tornare sul luogo del delitto e del diletto. In Italia la zia gli rivelera' qualcosa sul suo passato, e sui suoi natali, che cambieranno per sempre il corso della sua vita e, purtroppamente, anche quelli di tuttinoi. Cetto torna al comando e questa volta le conseguenze possono essere imponderabili. Prodotto dalla Wildside di Mario Gianani e Lorenzo Mieli, da Fandango e da Vision Distribution, il film e' scritto dallo stesso Albanese con Piero Guerrera e diretto da Giulio Manfredonia. La pellicola uscira' nelle sale il 21 novembre distribuita da Vision Distribution. (ITALPRESS). mgg/com 08-Ott-19 16:07

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro