cerca

MATTARELLA RICORDA AGENTI UCCISI A TRIESTE "RICONOSCENZA E DOLORE"

MATTARELLA RICORDA AGENTI UCCISI A TRIESTE "RICONOSCENZA E DOLORE"

NAPOLI (ITALPRESS) - Un lungo applauso ha accolto le parole del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, di commemorazione per i due carabinieri uccisi ieri a Trieste. Il capo dello Stato ha voluto dedicare un tributo ai due militari nel corso del suo discorso alla cerimonia per l'anniversario dei 180 anni della linea ferroviaria Napoli-Portici. "I ferrovieri - ha detto Mattarella - sono stati protagonisti della nostra vita, servitori dello Stato unitario come i due servitori dello Stato ieri assassinati a Trieste". A questo punto le parole del Presidente sono state interrotte da un lungo applauso partito dalla platea raccolta nella piazza della stazione di Portici-Ercolano. "Questo applauso di affetto - ha ripreso quindi il Presidente della Repubblica - di riconoscenza e dolore esprime il sentimento di tutti. Sono queste le persone che sviluppano il nostro Paese e contribuiscono alla vita della nostra societa'". (ITALPRESS). pif/vbo/r 05-Ott-19 13:44

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro