cerca

GRAVINA, SIBILIA E TISCI PREMIANO CLUB E DIRIGENTI LEGA DILETTANTI

GRAVINA, SIBILIA E TISCI PREMIANO CLUB E DIRIGENTI LEGA DILETTANTI

ROMA (ITALPRESS) - Cinquantuno societa', 37 dirigenti federali e 112 dirigenti di societa' sono stati premiati a Roma durante la cerimonia di assegnazione delle benemerenze sportive della Lega Nazionale Dilettanti e del Settore Giovanile e Scolastico. A consegnare i riconoscimenti il numero uno della Federcalcio Gabriele Gravina, il presidente della Lnd Cosimo Sibilia e il presidente del Settore giovanile e scolastico Vito Tisci. Il presidente federale Gravina ha sottolineato come la cerimonia delle benemerenze sia "una delle manifestazioni piu' belle, vive e sentite del calcio italiano. E' una giornata di festa che evidenzia in maniera precisa il significato delle parole passione e sacrificio: le societa' e i dirigenti benemeriti rappresentano le radici della nostra storia, la base su cui costruire insieme il futuro". "Passione, impegno e responsabilita': e' intorno a queste parole che ruota e cresce l'universo dilettantistico - ha dichiarato Sibilia - Abbiamo ascoltato dai protagonisti storie bellissime da ogni angolo d'Italia e tante altre ancora ce ne sono da raccontare. Senza di loro il calcio non avrebbe la stessa importanza: e' giusto quindi celebrare il contributo vitale che continuano a offrire al servizio di questo sport". Tisci ha invece ricordato la stretta collaborazione tra settore giovanile e scolastico e LND: "Oggi premiamo l'impegno che societa' e dirigenti hanno riservato in questi anni al calcio dilettantistico e a quello di base, quest'ultimo una grande realta' che ho l'onore di rappresentare". (ITALPRESS). pal/gm/red 22-Giu-19 16:14

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro