cerca

tutta la verità

Coronavirus, in un video lo sfogo di un cittadino di Bergamo: tamponi ai politici, non ai sanitari

Coronavirus, in un video lo sfogo di un cittadino di Bergamo: tamponi ai politici, non ai sanitari

Uno sfogo totale sull'emergenza coronavirus e sul dramma dei medici e dei sanitari in corsia senza i dispositivi minimi di sicurezza che finiscono per ammalarsi. "Ricordatevi, ricordatevi di cosa hanno fatto, di come si sono comportati" denuncia Mario Sancinelli, un cittadino di Bergamo nel video-sfogo pubblicato su YouTube che è diventato subito virale. La città da dove registra il filmato che in poco tempo fa il giro sui social, oggi è l'epicentro dell'epidemia terrificante di Covid-19 che sta sterminando gli anziani in Italia. "Le cose vanno male - dice rivolgendosi al presidente Mattarella e al premier Conte - perché i governanti da gennaio sapevano che l'epidemia sarebbe arrivata. Ma non si sono preparati, non hanno fatto scorta di camici e mascherine". 

Poi denuncia il caso tamponi. "Li fanno ai politici che hanno negato l'emergenza e fatto gli aperitivi sui Navigli. Poi sono corsi a fare il tampone al primo segnale di difficoltà, mentre lo stesso tampone a Seriate e a Bergamo non è stato possibile farlo ai sanitari e a tante delle persone che sono morte".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro