cerca

il contagio nel mondo

Coronavirus, l'Oms conferma: "Potenziale pandemico". Cosa fare adesso

L'Organizzazione Mondiale della Sanità fa il punto sull'emergenza: "Se agite in modo aggressivo ora potete contenere il Coronavirus"

Coronavirus, l'Oms conferma: "Potenziale pandemico". Cosa fare adesso

L'epidemia del nuovo coronavirus ha "potenziale pandemico" ed è a un "punto decisivo": i Paesi, "se agiranno in modo aggressivo, potranno contenerla". A spronare il mondo ad agire è stato il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus, che ha aggiornato il bilancio dei contagi: 78.630 in Cina, tra cui 2.747 decessi, 3.474 casi in altri 44 Paesi, con 54 morti. "È quel che succede nel resto del mondo che ci preoccupa", ha detto, ricordando che negli scorsi due giorni il numero di infezioni fuori dalla Cina è stato maggiore di quello nel Paese. Nuovi casi sono stati registrati intanto in Brasile, Georgia, Grecia, Macedonia del Nord, Norvegia, Pakistan e Romania, ha aggiunto. Ma i luoghi dove la Covid-19 più si è diffusa sono Italia, Iran-Medioriente e Corea del Sud.

Teheran ha confermato 26 decessi per Covid-19 nel Paese e 245 contagi, con un aumento di oltre 100 in 24 ore: è il numero più alto di morti nel mondo fuori dalla Cina. Il timore è, però, che Teheran abbia riportato numeri inferiori alla realtà, vista la rapida diffusione ai Paesi vicini. L'Iran ha anche confermato che, dopo il vice ministro alla Salute, anche la vice presidente Masoumeh Ebtekar è risultata positiva. Cancellate le preghiere del venerdì, prorogati la chiusura di cinema e lo stop a eventi culturali e festival. L'Arabia Saudita ha vietato ai pellegrini stranieri di visitare i luoghi sacri all'islam, tra cui la Mecca e Medina, pochi mesi prima dell'hajj (luglio-agosto) che ogni anno fa muovere milioni di fedeli musulmani. Scelte che riflettono il timore dei Paesi del Golfo e della regione per la situazione in Iran.

In Corea del Sud i casi sono 1.595, il numero più alto dopo la Cina continentale, con 13 morti, e le esercitazioni congiunte con gli Usa sono state cancellate dopo che 20 militari sudcoreani e uno statunitense sono risultati positivi. In Giappone, dove i casi sono 900 di cui oltre 700 sulla Diamond Princess e i morti sette, è stato registrato il primo caso di recidiva: una donna che era guarita è di nuovo positiva. Tokyo non ha intenzione di cancellare le Olimpiadi, ma il premier Shinzo Abe ha raccomandato la chiusura delle scuole di ogni livello fino alle vacanze di fine marzo.

Dopo che l'Italia aveva sospeso il traffico aereo diretto con la Cina continentale, la diffusione del virus nel nostro Paese ha scatenato la reazione inversa. Varie nazioni hanno vietato l'ingresso agli italiani, ultima dei quali Israele. Decine di passeggeri arrivati da varie città italiane sono state rimpatriate, mentre la compagnia El Al ha annunciato lo stop ai voli. Misure analoghe hanno preso tra gli altri Arabia Saudita, Giordania, Madagascar, Mauritius, Vietnam, Iraq e Capo Verde. La Germania, invece, introdurrà una registrazione per chi arriva dai Paesi più colpiti. Tra le altre restrizioni nel mondo, il Pakistan ha bloccato i voli dall'Iran, Praga dalla Corea del Sud, mentre Cipro e Grecia intendono aumentare i controlli alle frontiere.

A Tenerife, dove circa 800 turisti sono in quarantena in un hotel dopo che quattro italiani sono risultati positivi al virus, le autorità hanno fatto sapere che un centinaio di loro potrà uscire. I casi in Spagna sono 17, 12 legati all'Italia. È invece, infine, attraccata in Messico la nave da crociera Msc Meraviglia, dopo che Giamaica e Grand Cayman l'avevano respinta perché a bordo un membro dell'equipaggio aveva l'influenza stagionale. Lo sbarco avverrà previ test sanitari.

Nel frattempo, in Europa, in Germania ci sono centinaia di persone in quarantena e 26 contagiati; in Francia, dopo due decessi e 38 contagi, è stato chiesto a chi torna da Nord Italia, Cina, Singapore e Corea del Sud di restare per due settimane a casa; la Svizzera ha due casi, l'Austria e la Croazia tre, come la Grecia in cui tutti sono di recente tornati dall'Italia settentrionale; casi anche in Finlandia, Svezia, Belgio, Danimarca, Georgia, Russia, Macedonia del Nord, Norvegia e Romania.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro