cerca

paura contagio

Coronavirus, Apple chiude i negozi in Cina

Coronavirus, Apple chiude i negozi in Cina

Coronavirus, la Apple chiude i negozi in Cina. La paura del contagio si fa sentire anche nella casa di Cupertino. Una nota dell'azienda fa sapere che "per un eccesso di cautela e sulla base degli ultimi consigli dei principali esperti della sanità, stiamo chiudendo tutti i nostri uffici, negozi e centri di contatto con il pubblico nella Cina continentale fino al 9 febbraio". 

Per approfondire leggi anche: Sale a 259 il numero dei morti 

Ma la Apple non è la sola a pensare a simili provvedimenti. Altre aziende che starebbero andando in questa direzione sono McDonald's Corp e Starbucks Corp. Nel frattempo in Cina le autorità hanno chiesto ai lavoratori dipendenti di lavorare da casa e di limitare i viaggi di lavoro non essenziali.   

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro