cerca

Mondo Romics Fumetti da star

Non solo disegnatori. Appuntamento con cosplayer e youtuber

Mondo Romics Fumetti da star

batman

Presentata la 20ª edizione di Romics, il Festival Internazionale del fumetto, dell’animazione e dei games. La manifestazione, organizzata da Fiera di Roma e Isi.Urb, in collaborazione con il Miur e la Regione Lazio, aprirà alla Nuova Fiera di Roma giovedì 29 settembre, per chiudersi domenica 2 ottobre. L’ultima edizione ha raggiunto i 200.000 visitatori e l’obiettivo è quello di fare ancora meglio, grazie al mix che mette insieme, oltre al fumetto, il cinema d’animazione, i giochi da tavolo ed elettronici, fino alle ultime frontiere rappresentate dal mondo dei Cosplayer e degli Youtuber. «Visto che arriviamo a venti – afferma Sabrina Perucca, direttore artistico di Romics – questa sarà un’edizione celebrativa.

Avremo dei grandi Romics d’Oro come i disegnatori DC e Marvel Gabriele Dell’Otto, che gioca in casa visto che è romano, e lo spagnolo David Lopez, più lo sceneggiatore Moreno Burattini, curatore della testata bonelliana Zagor. Con loro tanti altri autori italiani e internazionali, tutti riuniti per un grande murales che sarà posizionato nella zona Mostre di Romics e che verrà composto giorno per giorno da ogni autore per augurare buona ventesima edizione. Un grande regalo lo abbiamo ricevuto da Go Nagai, ospite della scorsa edizione di Romics, che ha realizzato appositamente una cartolina speciale di Goldrake insieme a Poste Italiane». Nella zona mostre ci saranno gli originali dei Romics d’Oro, Diabolik, Tanti Auguri Romics che racconta le venti edizione della rassegna e, «Parlano di Noi 1962-1980», curata da Giorgio Pedrazzi, che racconta attraverso gli articoli a firma di eccellenze della cultura e del giornalismo la stagione più rivoluzionaria del fumetto italiano: dall’avvento di Diabolik nel 1962 a quello di Isabella due anni più tardi.

Di fatto la demonizzazione del filone «Nero» e poi di quello «Erotico», fino agli anni ’70 e ’80, quando anche gli ultimi steccati del fumetto sono stati abbattuti. Il fumetto in tutte le sue espressioni resta una parte importante della manifestazione, ma non si può negare il successo che raccolgono ormai stabilmente sia il mondo del Cosplay che quello degli Youtuber. I cosplayer in gran parte si travestono nel loro personaggio preferito più per loro stessi che per gli altri, ma l’edizione autunnale di Romics è quella con la selezione per partecipare al World Cosplay Summit, di fatto il campionato del mondo, che si tiene ogni anno in Giappone e la Yamato Cup 2017 in Brasile. «Il cosplay – conferma Perucca – continua a essere un appuntamento di passione, arte e vivacità. L’edizione autunnale poi raccoglie le selezioni internazionali, per cui la fantasia è davvero al potere per poter rappresentare l’Italia in questi grandi eventi». Il padiglione Romics Games&Entertainment, che riunisce il mondo dei videogiochi e quello degli Youtuber, sarà ancora una volta da tutto esaurito.

I numeri raccolti su internet (i views, le visualizzazioni su youtube ndr) dai vari St3pny, Vegas, Surreal Power, Cicciogamer e Joker, per citarne solo alcuni, hanno cifre a 9 zeri e il fenomeno non si è assolutamente arrestato. Attese orde di ragazzi pronti a tutto pur di avere una firma o scattare il classico selfie con il proprio youtuber preferito. Chiosa Perucca: «Ormai sono una realtà affermata e non solo un fenomeno temporaneo. Anche per questa edizione ospiteremo gli youtuber più amati dai ragazzi». «Romics» prosegue inoltre la collaborazione con la Regione Lazio, confermata in conferenza stampa dall’Assessore Fabiani, grazie al Comics Meeting&Lab che ospita un ricco panel di workshop, conferenze e meet&greet, e con il Miur con la presentazione del concorso «I linguaggi dell’immaginario», rivolto alle scuole di ogni ordine e grado per premiare, nella prossima edizione 2017, le migliori produzioni creative su fumetto, illustrazione, animazione, games e virtual arts. Al Padiglione 5 infine si amplia l’area Kids&Junior con una serie di iniziative per i più piccoli in collaborazione con la Scuola Romana del Fumetto, l’Accademia Europa di Manga e la Scuola Internazionale di Comics. Tra le curiosità non si può non segnalare il «Confessionale delle Mamme Cattive».

In occasione dell’uscita in Italia del film «Mamme molto Cattive» (Bad Moms) sarà infatti presente questo misterioso confessionale che raccoglierà i segreti delle mamme cattive di Romics.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro