cerca

Musica, cinema e teatro: l'arte francese sbarca a Roma

Fino al 19 marzo una settimana di eventi a ingresso gratuito

Arte, musica, cinema, teatro, letteratura, fumetto e fotografia. Un’occasione per ringiovanire i rapporti privilegiati, sanciti dalla storia, fra i Italia e Francia. La manifestazione diretta da Jacqueline Zana-Victor offre una serie di interessanti appuntamenti che attraverseranno le molteplici forme della cultura contemporanea in maniera diffusa nel centro storico capitolino.


LETTERATURA
Ospite d'Onore dell'edizione 2016 un importante intellettuale protagonista della cultura contemporanea francese Jean-Noël Jeanneney (nella foto) Storico, ministro in entrambi i governi Mitterand, già direttore di Radio France e presidente della Biblioteca Nazionale di Francia, Jeanneney ha sempre organizzato la sua ricerca e le responsabilità politiche dalla prospettiva di uno storico di vocazione. Dopo la conferenza “Le Hasard en Histoire” che si svolgerà questa sera nel magnifico Gran Salon dell'Accademia di Francia Villa Medici, l'intellettuale francese sarà domani alle 19.30 in Piazza del Gesù dove alla Fox Gallery incontrerà il pubblico capitolino per presentare l’edizione italiana del suo ultimo libro “Le duel” breve storia dell’insana passione dei francesi per il duello.


CINEMA
Dall’8 al 16 marzo presso l’Institut français - Centre Saint-Louis – Largo Toniolo 22. La VII edizione il Francofilm - festival del film francofono di Roma proporrà un itinerario fuori dai sentieri battuti, con 12 film di cui 5 prime nazionali e 6 incontri con registi. La rassegna propone il meglio della cinematografia francofona, tutto in versione originale con sottotitoli in italiano, per scoprire nuove culture, condividere emozioni, dialogare con registi o semplicemente girovagare nel mondo odierno. I paesi in concorso quest’anno: il Belgio, il Canada-Quèbec, la Costa d’Avorio, la Francia, la Grecia, il Libano, il Lussemburgo, il Mali, il Marocco, la Romania, la Svizzera e il Vietnam.


MUSICA
Dopo letteratura e cinema si passerà alla musica con l’opera per ragazzi “Il Principe e la Rosa” liberamente tratta da Angelo Bruzzese dal Le Petit Prince di Antoine de St. Exupèry – con l’Orchestra e il Coro della Civica Scuola delle Arti di Roma e i ragazzi del Licèe Chateaubriand di Roma (12 marzo, Acquario Romano). Poi seguirà l'omaggio alla grandissima Edith Piaf di Orsola Fortunati (13 marzo, Polmone Pulsante, Salita del Grillo) e il concerto di Danilo Rea di ritorno a Roma dopo aver partecipato alla settimana della Cultura Italiana a Parigi (17 marzo, Accademia Nazionale di Danza).


FOTOGRAFIA
Da non perdere anche l'happening fotografico “Dal Grand Tour alla Dolce Vita” con degustazione di vino (15 marzo, Spazio Cinque, Via Crescenzio 99).

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Gracia De Torres e Daniele Sandri: il nostro matrimonio gipsy bohemian [VIDEO]

Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie

Opinioni