cerca

Venerdì 25 la decima edizione in 300 città di 24 paesi europei Ecco la notte dei ricercatori

Coinvolte 11 sedi italiane: c’è Roma Tema di quest’anno è la sostenibilità

Scoprire i segreti che la ricerca scientifica svela al microscopio e gli strumenti che si trovano sul bancone di un laboratorio. E poi aperitivi scientifici, spettacoli interattivi, mostre per avvicinare il mondo scientifico della ricerca ai cittadini e in particolare ai più giovani. Tutto in una notte, quella del 25 settembre, in cui ritorna l’appuntamento con la decima edizione della Notte Europea dei Ricercatori (www.nottedeiricercatori.it), in programma in 300 città di 24 nazioni europee e in 11 città italiane, fra cui , Roma e Frascati, Trieste, Bologna, Milano, Ferrara, Bari, Cagliari, Pavia e Pisa.

Un’iniziativa organizzata da DREAMS, il primo progetto classificato in Europa, pensato e realizzato dall'Associazione Frascati Scienza, grazie al supporto dei più importanti istituti di ricerca e atenei italiani e al sostegno dell'Unione Europea, iniziata nel 2006 e che ha riscosso un successo sempre crescente arrivando a toccare la cifra record di 50.000 presenze nell’edizione 2014. Anche il tema di quest’anno è la "Sostenibilità", con i suoi risvolti sociali, economici, ambientali e che riveste particolare significato per i ricercatori, alla costante ricerca di principi e soluzioni fondamentali per risolvere le sfide sociali del futuro, e di scenari sostenibili per il nostro pianeta, in modo da essere conservato anche per le generazioni future. Focus puntato sul ruolo del ricercatore, nell’immaginario collettivo visto più come uno scienziato strambo, da riconsiderare invece come uomo comune in grado, con il suo lavoro, di modificare il nostro stile di vita e renderlo più sostenibile. Anche quest’anno il Lazio detiene il primato italiano con il maggior numero di manifestazioni ed iniziative, dagli eventi dedicati alle scuole e ai giovani, agli aperitivi scientifici e alle tavole rotonde. L'evento lancio de La Notte Europea dei Ricercatori è stato “The Science Pursuit”, un Trivial Pursuit scientifico tenutosi a Roma il 20 Settembre e che ha visto centinaia di partecipanti battersi in una sfida all’ultima domanda con prove di biologia, chimica, architettura, elettronica, fisica, informatica, astronomia, matematica.

Tra le grandi novità di questa edizione, la realizzazione del “SAPERmercato”, uno spazio pubblico rigenerato e interamente ri-progettato con materiali eco-sostenibili, che ospita a Frascati, dal 21 settembre, incontri, presentazioni di libri, esperimenti, video installazioni, laboratori didattici e un “kindergarten” scientifico. Presso l'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù si potrà osservare da vicino il lavoro dei ricercatori, nella loro battaglia quotidiana contro le malattie. Grandi e piccini scopriranno così come si osserva e si analizza il Dna di una cellula al microscopio con l'aiuto dei laser e potranno partecipare ad affascinanti esperimenti di chimica. Non solo visite interattive ai laboratori di ricerca, i visitatori potranno anche svolgere diversi test diagnostici gratuiti come il Prick test per allergeni inalati ed alimentari, l'Elettrocardiogramma per lo screening delle cardiopatie aritmogene, il test del Microbiota, per conoscere la flora batterica intestinale che influisce sull’andamento di molte malattie, il test del sudore, per intercettare il contenuto di sodio e cloro nel sudore così da identificare la fibrosi cistica ed infine quello del gusto per individuare la predisposizione genetica e disturbi del metabolismo.

Tra le principali attività proposte ricordiamo appunto gli Aperitivi scientifici: per un contatto diretto con la vita e i gusti dei ricercatori attraverso incontri nei pubs e presentazioni di libri scientifici. Postazioni interattive, mostre e percorsi espositivi attraverso i quali comprendere le ricadute della ricerca sulla vita quotidiana delle persone e sulla società. Science Space for Kids: spazio dedicato ai piccoli in cui saranno proposte attività di edutainment. Science Trips: visite ai siti archeologici dell'antica Roma accompagnati da un geologo, un archeologo ed un chimico. Scientist' Show: spettacoli interattivi con studenti delle scuole medie inferiori, seminari di orientamento agli studi, spettacoli di divulgazione scientifica in cui ogni teoria sarà espressa attraverso la partecipazione attiva del pubblico con esperimenti e dimostrazioni. European corners, contests and awards: spazi dedicati alla divulgazione delle attività in favore della ricerca e dei ricercatori attuate dalla Unione Europea.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro