cerca

privacy in tilt

Svelati nomi e dati bancari, caos totale al sito Inps

Si allungano i tempi della pensione, al lavoro fino a 67 anni

Bonus 600 euro, il sito Inps è andato in tilt. Gli utenti assicurano che accedendo all'area riservata vengono svelati nomi, dati bancari e numeri di telefono di altri utenti che hanno presentato la domanda. In altre parole si aprono le schede di altre persone. Alcuni utenti raccontano che la pagina dell'assistenza non si carica. Stanno provando a contattare l'Istituto per segnalare il malfunzionamento ma le linee sono tutte occupate.  

Anche Matteo Salvini segnala i problemi di accesso al sito Inps. «Altro messaggio che stanno ricevendo moltissimi di voi su "incongruenze di indirizzo. Sarà contattato a breve"». Matteo Salvini, posta uno screenshot di un sms del servizio Inps di risposta a un utente, che avverte di una presunta difficoltà sui dati registrati. «Se secondo voi è tutto normale...», conclude il leader della Lega.  

Per approfondire leggi anche: Scherzetto dell'Inps

«Stiamo ricevendo da tutta Italia migliaia di segnalazioni sul pessimo funzionamento del sito dell’Inps. Il portale è in tilt: da stanotte i lavoratori autonomi e le partite Iva stanno riscontrando problemi enormi per presentare la domanda per il bonus di 600 euro. Preoccupante la situazione in termini di sicurezza dei dati e di privacy degli utenti». Così Giorgia Meloni, su Facebook. «Oltre al danno di ricevere poco più di un’elemosina, ora migliaia di lavoratori rimasti senza reddito sono costretti a subire un vero e proprio calvario digitale per avere dallo Stato i pochi euro che il governo ha stanziato. Purtroppo non è un pesce d’aprile, ma una drammatica verità», aggiunge la leader di Fdi. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"
Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore