cerca

l'epidemia in vaticano

Un contagiato a Santa Marta. Stavolta il Coronavirus bussa alla porta del Papa

Si tratterebbe di un alto prelato che vive nella stessa residenza di Francesco. Ma il Pontefice è tranquillo perché da settimane osserva un isolamento pressoché totale

Un contagiato a Santa Marta. Stavolta il Coronavirus bussa alla porta del Papa

Papa Francesco nella cappella di Santa Marta (LaPresse)

Il Coronavirus stavolta bussa davvero alle porte di Papa Francesco. Un alto prelato della segreteria di Stato vaticana, infatti, sarebbe stato infettato dal Covid-19 ed è stato immediatamente ricoverato in un ospedale romano. Questo prelato, stando a quanto trapela, vivrebbe a Santa Marta, la residenza dove alloggia proprio il Pontefice.

Non desterebbero, però, preoccuopazione le condizioni di salute di Bergoglio poiché da ormai diverse settimane il Papa vivrebbe in totale isolamento proprio per evitare potenziali contagi di Coronavirus.

Finora sono 5 i casi di positività riscontrati in Vaticano. Nei giorni scorsi, tra l'altro, l'Osservatore romano ha interrotto la pubblicazione delle copie cartacee proprio per evitare contatti tra i dipendenti nella tipografia.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro