cerca

Riprendiamo il controllo

Sabrina Toscani e il metodo "SRC" per creare ordine nella vita. Il "caos creativo"? Ci mette nei guai togliendoci di vista le cose essenziali

Ci siamo sempre cullati nella convinzione, sostenuta da fior di studi americani, che sotto al disordine di una persona caotica ci sia tanta genialità o, meglio, più si conduce uno stile di vita variegato e caotico e più la creatività e l’intelligenza sono stimolate. Alla lunga, però, tra il ritardo ad un appuntamento, il latte non comprato per tre sere consecutive, una telefonata dimenticata e la bolletta non pagata, ci rendiamo conto che il «caos creativo» e il senso di colpa cominciano a soffocarci e che abbiamo necessità di spazio, di «respiro». In una parola, abbiamo bisogno di ordine, ordine in casa, nel lavoro e nella vita, quindi abbiamo bisogno di trovare il tempo per ciò che vogliamo. Più difficile pensarlo che metterlo in atto, visto che si tratta di una cosa che possiamo fare in base alle nostre esigenze personali seguendo il metodo «SRC», ovvero Semplifica e Riprendi il Controllo, come ci insegna Sabrina Toscani, Professional Organizer, fondatrice di Organizzare Italia e presidente dell’Associazione Professional Organizers Italia APOI.

L’esperta ci suggerisce un metodo di semplificazione e ripresa del controllo della propria vita che ciascuno può applicare a se stesso, personalizzandolo in base alle necessità e priorità per alleggerire giornate e carico di stress, facendo ordine in uno stato di cose che crea malessere e disagio. La Toscani con il suo libro «Facciamo ordine» (Mondadori) aiuta a semplificare la vita a chi è bravissimo a complicarsela e ci dà alcune «dritte» per vivere organizzati e felici. La prima cosa importante è volerlo, quindi, dobbiamo scegliere: la disorganizzazione non ci fa vedere le cose essenziali, troppo ordine ci fossilizza. E allora serve un punto di equilibrio quotidiano tra vita privata e lavoro, cose da fare o tralasciare, oggetti da comprare o eliminare, impegni da prendere o rifiutare. Se riusciamo a stare in equilibrio, riusciamo a sentirci sereni o addirittura allegri o soddisfatti ma, avverte la Toscani, non è facile perché l’equilibrio è precario e necessita di grande costanza. L’autrice, che in questo caso diventa la «nostra» professional organizer, partendo da studi neuroscientifici che sostengono che le persone organizzate vivono mediamente di più, sviluppano solide relazioni sociali, hanno successi lavorativi, sono generalmente più felici e si prendono miglior cura di stessi, ci fornisce attraverso il suo metodo SRC una serie di strumenti e suggerimenti per il nostro progetto di cambiamento che abbia un giusto bilanciamento tra risorse, impegno, spazio, energie e tempo.

Intanto il libro è arricchito da una serie di test di autovalutazione, utili a individuare le nostre carenze organizzative e a correggerle per migliorarci e migliorare la qualità della vita e poi ci fornisce una sorta di pilastri per la riorganizzazione che, avverte la Toscani, «non può partire prima di aver semplificato e alleggerito»

E allora, ecco le sei «mosse» del metodo:

1) aumentare la consapevolezza per imparare a gestire gli spazi, i tempi e le energie nel migliore dei modi; 2) semplificare eliminando oggetti, impegni e compiti superflui; 3) valutare per sapere con certezza quanto spazio e tempo abbiamo a disposizione; 4) decidere e chiarire per capire cosa vogliamo davvero fare con le risorse a nostra disposizione; 5) organizzare per gestire meglio le nostre risorse e affrontare così gli imprevisti con più facilità; 6) mantenere continuando ad apprendere e adattarsi alle circostanze.

Non proprio uno schiocco di dita per chi vuole voltare pagina... ed è per questo che Sabrina Toscani ci dà 10 consigli per centrare l’obiettivo: Motivazione; Sii positivo; Stima il tempo; Dividi in fasi; Premiati; Depenna; No ai troppi impegni; Rimani focalizzato; Inizia; Scadenze chiare.

Nell’epoca dell’eccesso, troppi impegni, troppe informazioni, troppe cose, troppi desideri, rischiamo di perdere il senso della nostra vita fatta di impegni, informazioni, cose, desideri ed... emozioni. Sabrina Toscani con «Fare Ordine» ci insegna che possiamo organizzare il nostro stile di vita per avere un benessere psico-fisico che ci consenta di non vivere nell’ansia perenne e di dar retta ad Italo Clavino: «Prendete la vita con leggerezza, che leggerezza non è superficialità, ma planare sulle cose dall’alto, non avere macigni sul cuore»...

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro