cerca

I denti del teschio uguali a quelli di Ylenia

Il detective che indaga sulle 20 donne uccise dal serial killer non ha dubbi In attesa dei risultati genetici Al Bano e Romina non vogliono commentare

Texas per l’estrapolazione del dna, quindi riportato in Florida. Insieme agli... Altri articoli che parlano di... Il teschio della sconosciuta uccisa dal serial killer Keith Hunter Jesperson è stato trasferito in Texas per l’estrapolazione del dna, quindi riportato in Florida. Insieme agli altri resti ossei di «Jane Doe» (così vengono chiamate dagli americani le donne senza identità) è al momento custodito nell'Ufficio di quartiere Medical Examiner di Pensacola, in Florida. Il profilo genetico sarà (o è già stato, chi lo sa) confrontato con quello di Al Bano, Romina Power e dei loro tre figli allo scopo di verificare se la donna violentata, strangolata con tre lacci di plastica in un tir dall’«happy face killer» e poi buttata in mezzo ad una boscaglia ai lati dell’autostrada, nei pressi di Holt city, appartenga ad Ylenia Carrisi, la primogenita dei cantanti sparita da New Orleans il 31 dicembre 1994. Il confronto tra la dentatura del teschio della vittima di Jesperson e quella della bellissima Ylenia Carrisi, ritratta migliaia di volte dai fotografi italiani ed esteri, mostra alcune similitudini che impressionano. (...) Così come la fattura del camicione indossato dalla giovane donna che chiese un passsaggio al camionista e serial killer «happy face» nei pressi di Tampa city ricorda il genere d'abito che Ylenia Carrisi amava indossare. L'agente speciale americano Dennis Haley ha poche perplessità sull'identità di quel corpo. A Jesperson ha mostrato venti foto di giovani donne bionde e lui ha indicato senza esitare il volto di Ylenia.

«All'inizio - ha detto ancora Haley - non voleva collaborare. Aveva paura di dover affrontare un nuovo processo ma io gli ho detto chiaramente che il Dipartimento della Giustizia non avrebbe mai affrontato l'altissimo costo di un nuovo processo per un uomo che deve scontare sette ergastoli. Dunque si è rasserenato ed ha cominciato a collaborare. Bastano questi dati a dire che quella donna sia Ylenia? Haley aggiunge: «Prima di Natale si avranno i risultati ufficiali. Le persone che se ne occupano sono molto efficienti».

Gli elementi che indicano una pista diversa da quella attualmente seguita sono legati ai tempi. Ylenia scompare da New Orleans il 31 dicembre senza portarsi via soldi ma soprattutto documenti. E dove va priva di dollari e di un passaporto? Il corpo di «Jane Doe» viene trovato solo il 15 settembre 1994, il serial killer l'ha uccisa probabilmente 45-50 giorni prima. Ciò dimostrerebbe, nel caso quella donna fosse Ylenia, che la figlia del crooner italiano ha girovagato per mesi attraverso gli Stati Uniti senza telefonare alla famiglia, alla quale era legatissima. Legata anche al padre, nonostante si parli di litigi fra i due avvenuti due giorni prima la scomparsa di Ylenia. Si adoravano ma appartenevano a generazioni diverse, niente di più e niente di meno.

Proprio Al Bano, dopo aver dichiarato che in questi ultimi anni avrebbe potuto scrivere un libro su tutte le piste che sono state seguite, ha preferito non rilasciare ulteriori dichiarazioni. Tace Romina Power, la ferita non ha mai smesso di sanguinare.

Haley intanto, ribadisce la sua verità: «Sono ventuno anni che cerco di dare un volto a quella ragazza e solo un paio di anni fa l'ho collegata ad Ylenia. Quando ho chiesto alle autorità della Louisiana di poter esaminare il fascicolo relativo alla scomparsa di Ylenia, non mi hanno dato il minimo aiuto. Non esiste a New Orleans un file con il nome di Ylenia, hanno detto che gli archivi sono andati distrutti durante l'uragano Katrina».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro