cerca

il gladiatore conteso

Giallo risolto, Russell Crowe è "Maximus" ma della Lazio

Giallo risolto, Russell Crowe è "Maximus" ma della Lazio

L'attore Russel Crowe insieme a Simone Panella

Serata trasteverina per Russell Crowe con tanto di omaggio speciale da quella che lo stesso attore neozelandese, lasciando a bocca aperta la Roma giallorossa, ha confessato essere la sua squadra del cuore. Un’occasione del genere d’altra parte sarebbe stata difficile da perdere e così l'ufficio marketing della SS Lazio, ad un paio di giorni dalla serata di beneficenza nella quale il “gladiatore” ha ammesso il suo amore per i colori biancocelesti proprio quando, da settimane, veniva acclamato come un vero e proprio idolo romanista (ma enigmatico resta quel tweet di Crowe nell'immediata vigilia di Roma-Liverpool in risposta alle parole di Klopp) e proprio pochi istanti dopo aver ricevuto la maglia della Roma da Totti.

Ieri sera per l’indimenticabile gladiatore diretto da Ridley Scott l'omaggio a questo punto più gradito: la maglia numero 10 della Lazio con tanto di nome stampato e di dedica “Russel maximus of Lazio” donata dalla società biancoceleste nel corso della serata presso il ristorante "Antica Pesa". Storia chiusa e derby per forza di cose nelle casse della Lazio che da un paio di giorni, nonostante la pressione mediatica e grazie alla candida ammissione di Crowe, riscopre un tifoso speciale in più.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Dall'elicottero ai Fori: il lancio mozzafiato con il Tricolore

Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie
Isola dei Famosi hot, la Marcuzzi si lancia su De Martino e resta nuda