cerca

Domani a San Siro

Contro il Milan senza Immobile. Inzaghi: serve la Lazio perfetta

In attacco dovrebbe spuntarla Nani su Felipe Anderson

Contro il Milan senza Immobile. Inzaghi: serve la Lazio perfetta

Servirà la Lazio perfetta, parola di mister Simone Inzaghi. Guai a sottovalutare il Milan, i biancocelesti non hanno intenzione di fermarsi, la zona Champions League va blindata al più presto. Per farlo però l’allenatore dovrà rinunciare a Ciro Immobile, gli esami di questa mattina non hanno convinto lo staff medico: il bomber di Torre Annunziata proverà a tornare per la coppa Italia in programma mercoledì sera, altrimenti si rivedrà direttamente con il Genoa all’Olimpico lunedì 5 febbraio.

In attacco dovrebbe spuntarla Nani su Felipe Anderson, sulla trequarti comanderà Luis Alberto. Il secondo ballottaggio di formazione invece arriva dalla difesa, dove Caceres è pronto al sorpasso su Bastos.

Il tecnico ha chiesto ai suoi massima concentrazione, lo ha spiegato nel pomeriggio in conferenza stampa: “La classifica è sotto gli occhi di tutti, è migliorata ma dovremo affrontare tutte le partite sapendo che quella che viene è sempre la più importante. Voglio una Lazio affamata, perché per vincere a San Siro servirà un'impresa: occorre la gara perfetta, perché se guardiamo la qualità dell'organico il Milan probabilmente è secondo solo alla Juventus. Ultimamente abbiamo tenuto un grande ritmo che dovremo confermare. Probabilmente alla vigilia del campionato nessuno avrebbe scommesso che potessimo essere in lotta con Roma e Inter, invece ora siamo sopra di loro. Abbiamo l'obbligo di rimanerci fino alla fine, continuando sull'onda dell'entusiasmo e delle certezze che abbiamo acquisito".

Possibilmente giocando questa gara senza lasciarsi condizionare da quella di mercoledì in Coppa Italia, sempre contro i rossoneri a San Siro: "Probabilmente alla vigilia dell'Udinese qualcuno aveva detto "bisogna pensare al Milan". Io non sono d'accordo. La partita che viene prima è sempre la più importante, fermo restando che un allenatore debba essere consapevole dei tanti impegni".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

La vittoria de Il Tempo
Carlotta ha il suo comunicatore

Acrobazie e show, gli Harlem Globetrotters a Il Tempo
Urla e scappa, poi accoltella il poliziotto: attimi di paura in via Appia a Roma
"La mia Lazio da Champions ma gli arbitri...", intervista esclusiva a Ciro Immobile