cerca

TERZA DI CAMPIONATO

Calcio, la Lazio stravince 4-1 contro il Milan

Calcio, la Lazio stravince 4-1  contro il Milan

Stravince la Lazio, batte pioggia e Milan, vola a 7 punti e lancia un segnale di forza al campionato. Tripletta di Immobile e gol di uno straordinario Luis Alberto. Per il Milan rete di un ritrovato Montolivo. Prossimo appuntamento per i biancocelesti in Europa contro il Vitesse giovedì sera. 

PRIMO TEMPO - All'Olimpico si parte con un'ora di ritardo, il nubifragio della mattina ha paralizzato la città. Sul campo le due squadre però si affrontano senza problemi, il terreno ha retto in maniera egregia. Simone Inzaghi conferma il 3-4-2-1 ammirato nelle ultime uscite. In casa Milan protagonista invece il collaudato 4-3-3 con il tridente Suso, Cutrone e Borini. Fischiatissimo dal pubblico laziale l'ex capitano Biglia, autore di una prestazione deludente. Il primo squillo rossonero arriva da un sinistro dal limite di Kessie, ben parato da Strakosha. Passa qualche minuto e la Lazio reclama un calcio di rigore per una trattenuta di Calabria su Immobile, l'arbitro Rocchi lascia correre. Il festival dell'errore si ripete al 25': Luis Alberto supera Musacchio e finisce a terra, il direttore di gara non interviene per la seconda volta nel giro di pochi minuti. Al terzo fallo però il fischietto toscano si arrende e concede il penalty per un'entrata irregolare di Kessie su Luis Alberto. Dagli undici metri Immobile batte Donnarumma e la Lazio passa in vantaggio. Il raddoppio - siglato sempre da una splendida conclusione al volo del bomber napoletano su assist di Lulic - arriva allo scadere del primo tempo. 

SECONDO TEMPO - Nella ripresa non cambiano le formazioni, e nemmeno il risultato. Anzi, dopo pochi secondi la Lazio trova il terzo gol della giornata, sempre con Ciro Immobile. Passaggio al bacio di Parolo, l'ex Toro si gira in un fazzoletto e di sinistro batte Donnarumma. Il Milan è a terra e la banda Inzaghi dilaga: altra pennellata di Parolo per Immobile, palla al centro per Luis Alberto e tocco sotto a gonfiare la rete per la quarta volta. I rossoneri provano a rialzare la testa, Montella manda dentro Calhanoglu e Kalinic per Cutrone e Borini. Gli ospiti trovano il gol del 4-1 grazie a Montolivo, bravo a ribattere in porta una punizione calciata male da Suso. Lo score non cambia, il Milan cerca di attaccare ma con confusione. I padroni di casa si difendono con personalità ed autorevolezza Il match termina con l'espulsione di Parolo per doppia ammonizione. La Lazio vola a 7 punti in classifica dopo 3 partite.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Tutti in delirio per l'arrivo di Silvio Berlusconi alla convention di Fiuggi

Degrado capitale, la stazione Termini è un  vespasiano a cielo aperto
La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta