cerca

IL DIFENSORE BIANCOCELESTE

Hoedt pensa solo alla Lazio: "Qui sto benissimo"

Hoedt pensa solo alla Lazio: Qui sto benissimo

Calendario fitto di appuntamenti in casa Lazio. La giornata si è aperta con il classico tour nelle scuole, oggi è toccato all’Istituto Balabanoff ospitare Marchetti, Lombardi, Hoedt e l'aquila Olympia.

I calciatori hanno risposto come sempre alle domande dei bambini, a fine evento si è fermato ai microfoni dei cronisti presenti Hoedt, il difensore olandese: "I piccoli tifosi sono importanti per noi, è sempre bello essere qui. Pre-convocazione? Sono in un momento molto positivo, ma è solo una pre-convocazione. Il mio pensiero numero uno è rivolto alla Lazio, poi vedremo cosa succederà con l'Olanda. De Vrij è fortissimo, tra i più forti d’Europa. Ma anch’io sono cresciuto tantissimo, grazie anche al suo aiuto. Insieme giochiamo benissimo. Addio a gennaio? Ho un contratto con la Lazio, sono sempre stato con la mente qui. Anche quando non ho giocato ho lavorato duro, e adesso è arrivato questo momento. Non ho ancora fatto niente, ho ancora ampi margini di miglioramento. Europa? Pensiamo partita dopo partita, stiamo facendo bene ma mancano ancora 11 partite. Vogliamo vincerle tutte, poi vedremo dove siamo arrivati. Nella difesa a tre mi trovo bene, per me non cambia niente se cambia il modulo. Il derby? L’ho già giocato, le scelte del mister le rispetto. Se guardiamo troppo avanti poi sbagliamo, ora è importante solo la partita di lunedì".

Qualche ora più tardi, verso le 12, Marco Parolo e Ciro Immobile hanno raggiunto il Centro Medico Isokinetic per dei test sulla prevenzione degli infortuni. Il centravanti napoletano ha parlato ai microfoni della società: “Sono felice, è un test per l’equilibrio e vediamo come stanno le nostre caviglie e le nostre ginocchia”. Poi la Lazio: "Devo dare il massimo, ho raggiunto la maturità: grazie all’aiuto della squadra sto facendo bene e voglio continuare. Il Torino? Sta facendo bene, ha giocatori importanti che conosco bene, ma anche noi vogliamo continuare a fare bene come abbiamo fatto con il Bologna. Io e Belotti? Sono felice, nell’ultima settimana si è parlato bene di noi e siamo orgogliosi, anche il Gallo sarà contento. In Nazionale parliamo tanto, è sempre bello stare insieme, poi ognuno pensa a fare bene nel suo club".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni