cerca

Russia 2018

Neymar-Firmino, il Brasile batte il Messico e vola ai quarti

La Seleçao affronterà la vincente di Belgio-Giappone

Neymar-Firmino,  il Brasile batte il Messico e vola ai quarti

Il Brasile ai quarti dei Mondiali. A Samara, grazie alle reti di Neymar al 55’ e di Firmino all’88’, la Seleçao supera 2-0 il Messico: affronterà venerdì a Kazan la vincente di Belgio-Giappone, in programma stasera.

Alla Samara Arena si mette subito in luce Neymar: para Ochoa ma il Messico riesce a imbrigliare il Brasile sfruttando soprattutto le fasce, dove Fagner e Filipe Luis soffrono inizialmente le iniziative di Vela e Lozano. Il duello Neymar-Ochoa si ripete al 25’ e lo vince ancora il portiere messicano, che disinnesca la gran giocata di O Ney su Alvarez. Ci provano anche per due volte Gabriel Jesus e Coutinho, il Messico fa muro. Si riprende con Layun per Marquez e una nuova parata di Ochoa, ancora su Coutinho.

Dopo un contropiede di Gallardo, il Brasile sfonda: Neymar di tacco per Willian, che supera Layun e mette dentro per il 10 della Seleçao che a porta vuota non può sbagliare. Avanti il Brasile, che cresce a vista d’occhio: Fagner per Casemiro, poi bolide di Willian, ma Ochoa c’è sempre. Dall’altra parte ecco Vela: Alisson in corner. Salcedo evita guai sul sinistro di Neymar e tiene a galla El Tri, che ci prova fino alla fine ma in contropiede, al minuto 88, subisce il raddoppio. Fernandinho per Neymar, tocco e deviazione di Ochoa, facilissimo per Firmino, appena entrato, siglare il 2-0 che spedice la Seleçao ai quarti.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Gracia De Torres e Daniele Sandri: il nostro matrimonio gipsy bohemian [VIDEO]

Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie