cerca

CASO

Diritti tv, la Lega di A chiude a Mediapro: Sky in pole position

Aperta l'asta dei nuovi pacchetti televisivi. Mercoledì 13 giugno nuova assemblea

Diritti tv, la Lega di A chiude a Mediapro: Sky in pole position

È durata circa due ore l’assemblea della Lega Calcio di serie A dedicata ai diritti televisivi per il triennio 2018/2021. I rappresentanti delle formazioni della massima serie, dopo aver chiuso definitivamente la porta in faccia all’ultimo tentativo degli spagnoli di Mediapro, hanno approvato la struttura dei pacchetti e il prezzo minimo complessivo, in base ai quali partiranno le trattative private con gli operatori della comunicazione e gli intermediari indipendenti italiani. I pacchetti saranno pubblicati sul sito della Lega  e Sky è ora la grande favorita per la gioia dei tanti tifosi che ancora non sanno dove il 18 agosto potranno vedere la prima giornata del campionato di A. L’assemblea della Lega si è conclusa rimandando al mittente l’ennesima offerta in extremis presentata da Mediapro ed aprendo le procedure per la trattativa privata dei diritti televisivi per il triennio 2018/21. "L’analisi dei documenti fatti pervenire da Mediapro, ha portato gli avvocati e l’assemblea a ritenerli non conformi con il bando e quindi inaccettabili sia dal punto di vista formale che quantitativo - ha spiegato al termine della riunione il presidente della Lega Serie A Gaetano Miccichè - Subito dopo si è passati all’esame del bando per le trattative private, che saranno pubblicate. È un momento importante perchè adesso si apre la fase di offerta dei broadcaster italiani e internazionali e quindi è il momento di valorizzazione del calcio italiano - ha aggiunto il numero uno della Confindustria del calcio - Stiamo parlando di uno dei settori più importanti d’Italia, non solo dal punto di vista del Pil e del valore aggiunto, ma proprio come opportunità di crescita del sistema paese. Mi auguro che tutti i broadcaster possano valorizzare pienamente il nostro prodotto. Venerdì valuteremo, ci sarà l’analisi delle prime offerte. La settimana prossima si chiude". La prossima Assemblea della Lega Serie A è stata convocata per mercoledì 13 giugno presso la sede della Lega Nazionale Professionisti Serie A - Milano, Via Rosellini 4 alle ore 10.00 in prima convocazione e, occorrendo, alle 12.00 in seconda convocazione, per l’esame, la discussione e le decisioni in merito agli argomenti contenuti nel seguente ordine del giorno: Verifica dei poteri; Comunicazioni del Presidente; Licenza dei diritti audiovisivi per le dirette a pagamento della A sul territorio italiano per il periodo 2018-2021. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Dall'elicottero ai Fori: il lancio mozzafiato con il Tricolore

Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie
Isola dei Famosi hot, la Marcuzzi si lancia su De Martino e resta nuda