cerca

in volo verso la champions

La Lazio travolge il Benevento, 6-2 all'Olimpico

Doppietta di Immobile poi i gol di Caicedo, De Vrij, Lucas Leiva e Luis Alberto

La Lazio travolge il Benevento, 6-2 all'Olimpico

Stravince la Lazio, schiantato 6-2 il Benevento. I biancocelesti - in superiorità numerica - soffrono per un’ora, ma nella ripresa dilagano e rimangono in corsa per la zona Champions League. Le reti di Immobile (doppietta), Caicedo, De Vrij, Leiva e Luis Alberto. Per gli ospiti Cataldi e Guillherme.

PRIMO TEMPO
Inzaghi deve rinunciare a Lulic, Radu e Lukaku infortunati. Out anche lo squalificato Wallace, in attacco spazio alla coppia Felipe Anderson-Immobile. Panchina per Milinkovic Savic. Nel Benevento invece De Zerbi conferma il classico 4-2-3-1 con gli ex Cataldi e Lombardi dal primo minuto. Ed è proprio l’attaccante a sfiorare il vantaggio per gli ospiti in apertura di match con un diagonale che sfiora in palo alla destra di Strakosha. Passano però 8 minuti e il Benevento rimane in dieci per l’espulsione del portiere Puggioni, uscito con le mani fuori dall’area di rigore. La Lazio domina e al 19esimo realizza il gol del vantaggio con il solito Immobile, bravo a sfruttare una verticalizzazione splendida di Felipe Anderson. Il pareggio dei giallorossi non tarda ad arrivare, direttamente da punizione Cataldi supera Strakosha e riporta in parità il risultato. 

SECONDO TEMPO
Nella ripresa Inzaghi corre ai ripari: fuori Bastos e dentro Caicedo, si passa al 4-3-1-2 con Felipe Anderson trequartista. Il Benevento però passa addirittura in vantaggio: discesa di Lombardi sulla destra che si beve Patric, palla dentro per Guilherme e destro secco sul primo palo. La Lazio riparte a testa bassa alla ricerca del pareggio e lo trova con Caicedo: sinistro di prima intenzione su assist di Luis Alberto e palla alle spalle di Brignoli. L’attaccante ecuadoriano sfiora il raddoppio, l’estremo difensore del Benevento compie il miracolo. Il gol del sorpasso lo sigla De Vrij con un colpo di testa che si insacca in porta. I biancocelesti mettono la freccia e chiudono l’incontro con la doppietta di Immobile, il più rapido a sfruttare un errore della difesa del Benevento. Entrano Nani e Milinkovic Savic al posto di Immobile e Parolo. Il 5-2 lo segna Leiva con una perla a giro imprendibile per Brignoli. Su rigore, allo scadere, Luis Alberto fa 6.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro

Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie
Isola dei Famosi hot, la Marcuzzi si lancia su De Martino e resta nuda
Raikkonen spezza una gamba al meccanico della Ferrari