cerca

La corsa scudetto

Manita al Cagliari, il Napoli vola +4 sulla Juve

A segno Callejon , Mertens, Hamsik, Insigne e Mario Rui: decima vittoria di fila

Manita al Cagliari, il Napoli vola +4 sulla Juve

Cinque gol al Cagliari per provare l'allungo in classifica. Nel posticipo della 26ª giornata di Serie A non c'e' storia, il Napoli vince 5-0 e sfrutta al meglio il rinvio della gara tra Juventus e Atalanta per portarsi momentaneamente a +4 sui bianconeri alla vigilia di una giornata fondamentale: sabato prossimo, infatti, i partenopei ospiteranno una Roma in difficolta', mentre la Juve e' attesa da una sfida molto insidiosa sul campo della Lazio. Persa l'Europa League, il Napoli prova dunque la fuga in campionato, vero obiettivo stagionale, e per questo anche alla Sardegna Arena Sarri schiera l'undici abituale con il classico tridente formato da Callejon, Mertens e Insigne. Sorpresa invece nella formazione del Cagliari con Diego Lopez che da' spazio ad Han al fianco dell'ex di turno Pavoletti. Per assistere alla prima occasione da gol bisogna aspettare solo quattro minuti: Callejon riceve un cross spiovente in area e prova un tiro al volo che sfiora il secondo palo. Il Cagliari non vorrebbe passare per vittima sacrificale e al 6' si affaccia dalle parti di Reina: Farago' disegna un traversone per Pavoletti, ma sulla conclusione dell'ex di turno Reina e' attento e blocca in tuffo.

Nei primi venticinque minuti la partita si mantiene vivace: il Napoli gioca bene e crea diversi problemi alla difesa rossoblu', ma i padroni di casa mantengono alto il ritmo e sono vivaci nella meta' campo avversaria, soprattutto con Han. Al 28' pero' arriva il vantaggio degli ospiti: Allan ruba palla a Padoin e dal fondo traccia un cross arretrato per Callejon che trova il destro vincente, il suo ottavo gol in questo campionato. Da qui in avanti la gara della Sardegna Arena diventa un assolo partenopeo, con i giocatori di Diego Lopez che si trasformano in spettatori non paganti. Il raddoppio arriva al 42' e porta la firma di Dries Mertens, una zampata vincente sul cross ravvicinato di Hysaj. Nella ripresa e' un show del Napoli. Hamsik segna il 3-0 al minuto 61 sfruttando al meglio l'assist di Insigne, poi e' proprio l'attaccante campano a trasformare il rigore del 4-0 causato da una "parata" di Castan sul suo tiro. I tifosi della Sardegna Arena restano ammutoliti, i due allenatori cominciano a pensare ai prossimi impegni sostituendo i calciatori ammoniti e diffidati, mentre in campo Callejon sfiora il quinto gol e Lykogiannis "sveglia" Reina con una bella punizione. Poi Mario Rui chiude i giochi al 90' con una splendida punizione: il Napoli vince e continua a sognare lo scudetto.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Dall'elicottero ai Fori: il lancio mozzafiato con il Tricolore

Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie
Isola dei Famosi hot, la Marcuzzi si lancia su De Martino e resta nuda