cerca

LUTTO

Si è spenta la tennista Jana Novotna

Aveva 49 anni, vinse Wimbledon nel 1998

Si è spenta la tennista Jana Novotna

Il mondo del tennis piange la scomparsa a soli 49 anni di Jana Novotna. "Dopo una lunga battaglia contro il cancro, Jana è morta in pace, circondata dalla famiglia nella sua nativa Repubblica Ceca", così scrive la Wta, l'associazione internazionale di tennis femminile. Parole brevi ma che hanno gelato il cuore di tutti, appassionati della racchetta e non. Ex numero uno del mondo in doppio e numero due nella classifica di singolare, nell'arco di 14 anni di attività nel circuito maggiore la Novotna ha collezionato 24 titoli in singolare e 76 in doppio. Il suo successo più importante è stato indubbiamente Wimbledon nel 1998, finale vinta sulla francese Nathalie Tauziat.

Il colpo sull'erba londinese le è riuscito al terzo tentativo; infatti nel 1993 e 1997 era stata battuta da Steffi Graf e poi da Martina Hingis. La tennista ceca ha rappresentato il proprio paese ai Giochi Olimpici, conquistando anche tre medaglie: a Seul '88 un argento (in doppio), mentre ad Atlanta '96 un argento (in doppio) e un bronzo (in singolare). La Novotna ha appeso la racchetta al chiodo nel 1999 e nel 2005 è stata inserita nella International Tennis Hall of Fame. È passata alla storia del tennis per il suo stile di gioco 'serve and volley', tecnica oggi piuttosto rara nel tennis femminile.

Giocatrice dotata di notevole eleganza e allo stesso tempo di una grande fragilità emotiva, che sicuramente le ha impedito di vincere quanto il suo reale talento le avrebbe permesso. Per l'atteggiamento offensivo mostrato in campo, era considerata l'erede naturale dell'ex connazionale, oggi naturalizzata statunitense, Martina Navratilova, che riuscì a battere in semifinale proprio nel torneo di Wimbledon '98. "Jana Novotna è stata un'ispirazione sia fuori che dentro il campo, per chiunque abbia avuto modo di conoscerla. La sua stella luminosa brillerà sempre nella storia della WTA ", questo il commento dell'amministratore delegato WTA Steve Simon. "Ci ha sempre supportato dagli spalti quando poteva, ci mancherà davvero", hanno aggiunto Petra Kvitova e Karolina Pliskova, entrambe parte dell'attuale team ceco di Fed Cup e del quale la Novotna fu membro nel 1988, vincendo il trofeo per l'allora Cecoslovacchia.

Anche Martina Navratilova non ha voluto mancare al ricordo della tennista ceca: "Il mondo del tennis è estremamente triste per la scomparsa di Jana Novotna. Sono addolorata e senza parole: Jana era una vera amica e una donna straordinaria..", ha affermato. Ed è veramente così che la Novotna era percepita nell'ambiente: una sportiva che con impegno e umiltà ha raggiunto importanti risultati e che si è sempre contraddistinta per lealtà e rispetto dell'avversario.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello