cerca

L'ITALIA AGLI ITALIANI

Più stranieri che italiani: così la Nazionale non c'è più

Oltre la metà dei titolari delle squadre non è italiana. Nelle big giocano pochissimi azzurri, l’eccezione è il Sassuolo

Più stranieri che italiani: così la Nazionale non c'è più

La recente debacle della Nazionale di Ventura, che do- po l’eliminazione ai playoff con la Svezia non giocherà la prossima rassegna iridata in Russia, fa tornare a galla un tema storicamente molto discusso. Un argomento che sempre più spesso viene portato ad esempio nell’analizzare la crisi del calcio italiano: sono troppi i giocatori stranieri in Serie A?

Effettivamente la situazione del nostro campionato non lascia spazio a dubbi o ambiguità. C’è un dato reale sotto gli occhi di tutti: più della metà dei calciatori titolari dei 20 club di Serie A è di nazionalità straniera. Nelle squadre di vertice sono pochissimi gli italiani presenti nell’undici di base: nel Napoli capolista, per esempio, solo Insigne e l’«oriundo» Jorginho. Juventus, Inter e Ro- ma non superano quota 3.

Nella formazione base della Lazio ci sono unicamente Parolo e Immobile a difendere i colori azzurri. Questo è il quadro generale per le squadre che occupano le prime cinque posizioni. Ma se andiamo a...

SE VUOI CONTINUARE A LEGGERE CLICCA QUI

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino

A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello
Ostia, giornalista aggredito da Roberto Spada
Matteo Salvini a Il Tempo: "Il campo di via Salone va eliminato"