cerca

LONGINES GLOBAL CHAMPIONS TOUR

De Luca e Zorzi tra i big dell'equitazione

I due cavalieri azzurri chiudono il 2017 nella Top 5

De Luca e Zorzi tra i big dell'equitazione

Maikel Van der Vleuten, Harrie Smolders e Lorenzo De Luca (Foto © LGCT/Stefano Grasso)

Non era mai successo. Ma quello che fino a un anno fa sembrava impossibile, è oggi realtà con Lorenzo De Luca e Alberto Zorzi. I cavalieri azzurri hanno chiuso la stagione 2017 targata “Longines Global Champions Tour” piazzandosi nella “top five”. La classifica del circuito outdoor di salto ostacoli si è definita dopo la tappa di Doha (Qatar), confermando la prima posizione già conquistata dall’olandese Harrie Smolders in occasione della tappa di Roma e assegnando il secondo e terzo gradino del podio, rispettivamente, a Maikel van der Vleuten e Lorenzo De Luca. Un successo azzurro inedito e fortificato dalla presenza di Alberto Zorzi in 5° posizione, alle spalle di Christian Ahlmann. Nessun azzurro era mai riuscito, in 12 anni di “Global”, a raggiungere il vertice, inserendosi di prepotenza tra i rappresentanti dell’equitazione che conta nel mondo.

Ripercorriamo la strada del loro successo. La scalata azzurra è cominciata con un ottimo start a Città del Messico, dove De Luca si è avvicinato al podio: 4° posto per lui, in sella ad Armitage Boy. Nella seconda tappa, Miami, è Zorzi a sorprendere gli avversari stranieri conquistando il secondo gradino del podio con Cornetto K. Altra tappa, altro continente: si vola a Shanghai. Lorenzo De Luca vince in sella a Ensor De Litrange. In terza piazza, l’amico Zorzi con Fair Light Van T Heike. Segue per entrambi una 4° posizione: De Luca a Madrid (Armitage Boy) e Zorzi a Cannes (MHS Going Global). Quest’ultimo conquista Monaco con Cornetto K e sigla successivamente un 8° posto a Chantilly con Fair Light Van T Heike. La tappa francese segna anche la 10° posizione di Lorenzo De Luca in sella ad Armitage Boy. E’ sesta la posizione firmata da Alberto Zorzi, successivamente, a Berlino con Cornetto K. Settimo De Luca su Armitage Boy a Londra. A questo punto arriva la seconda vittoria di Lorenzo De Luca nel circuito LGCT: avviene a Valkenswaard con Ensor De Litrange. E’ la volta di Roma, dove De Luca presenta il suo Halifax van het Kluizebos e si piazza settimo. La tappa qatarina che segna la conclusione del circuito non è stata delle più fortunate: Lorenzo De Luca non ha qualificato Ensor de Litrange per il Gran Premio e Alberto Zorzi, in sella a Fair Light Van T Heike, ha lasciato il campo del primo giro con 11 penalità.

Ma, conti alla mano, i passi compiuti fin lì, durante la stagione 2017, erano troppo influenti per privarli di un piazzamento finale rilevante. E loro sono lì, in cima a una classifica che ha rappresentato e rispecchiato da sempre il vertice sportivo mondiale.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino

A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello
Ostia, giornalista aggredito da Roberto Spada
Matteo Salvini a Il Tempo: "Il campo di via Salone va eliminato"