cerca

GLI ULTIMI COLPI DI MERCATO

Howedes alla Juve, è ufficiale. Roma presenta Schick

Howedes alla Juve, è ufficiale. Roma presenta Schick

Benedikt Howedes

Nell'attesa degli ultimi, possibili colpi di mercato, Juventus e Roma hanno accolto due volti nuovi delle rispettive rose. In casa bianconera è stato il giorno della firma di Benedikt Howedes. Il difensore tedesco, proveniente dallo Schalke, è il rinforzo che il club campione d'Italia cercava per irrobustire il pacchetto arretrato: dopo essersi sottoposto alle visite mediche di rito, il nazionale tedesco ha firmato il contratto con la sua nuova squadra. Howedes arriva a Torino in prestito fino al termine della stagione, per 3,5 milioni di euro. La Juventus avrà poi l'obbligo di riscattare il giocatore per ulteriori 13 milioni più eventuali 3 di bonus al raggiungimento della venticinquesima presenza con i bianconeri. Dopo l'operazione Howedes "non andremo oltre", ha informato l'ad Beppe Marotta. "L'organico messo a disposizione di Allegri è quello che serve per raggiungere gli obiettivi prefissi".

La Roma ha invece presentato quello che è stato il 'botto' finale del mercato: Patrick Schick. "Sto bene e sono pronto per giocare", sono state le prime parole del giovane ceco nella conferenza stampa di presentazione a Trigoria. "Non vedo l'ora di indossare la maglia giallorossa e avere un nuovo contatto con i tifosi della Roma dopo quello in aeroporto che è stato emozionante", ha assicurato il giocatore, in arrivo dalla Sampdoria. Sul suo mancato passaggio in bianconero ha chiarito: "Quello che è successo con la Juve appartiene al passato, non voglio tornarci. E' il calcio, non sono deluso, sono contento di essere qui oggi. Nei mesi scorsi non ho mai espresso gradimenti o preferenze. Perché ho scelto la Roma? È semplice, non c'è differenza con la Juventus, sono due grandi club e con grandi ambizioni. Ho sempre avuto simpatia per la Roma".

Ad accompagnare Schick, il direttore sportivo Monchi, che ha annunciato la chiusura delle operazioni di mercato. "Portiamo alla Roma un giocatore magnifico, ho ricevuto il sostegno della società e la volontà del calciatore di venire qui. Abbiamo lavorato molto per offrire a Patrik il mio progetto possibile e lui l'ha ritenuto adatto alle sue esigenze". "Che voto dò al mercato della Roma? Sarei poco obiettivo... Sono contento ma non completamente, sono ambizioso per natura", ha aggiunto l'ex ds del Siviglia. "E ritengo di avere delle attenuanti, perché il mercato non inizia a giugno. Il prossimo mercato estivo inizierà a settembre, io sono arrivato alla Roma a stagione in corso, verso marzo-aprile", ha sottolineato il dirigente. "Sicuramente avrei potuto fare meglio. Come voto direi sufficiente, più che sufficiente, ma dovrò studiare di più per il prossimo anno...", ha sorriso.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Tutti in delirio per l'arrivo di Silvio Berlusconi alla convention di Fiuggi

Degrado capitale, la stazione Termini è un  vespasiano a cielo aperto
La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta