cerca

L'ULTIMA VOLTA GIALLOROSSA

È il Totti day, la Roma prepara le lacrime

È il Totti day, la Roma prepara le lacrime

Francesco Totti

Fiumi di lacrime. Sono quelli che alle 19.45, minuto più minuto meno, le decine di migliaia di tifosi della Roma presenti all'Olimpico e non verseranno per salutare Francesco totti. Il capitano, il numero 10, giocherà oggi infatti la sua ultima partita con la maglia giallorossa contro il Genoa. "Da lunedì poi inizia una nuova sfida", ha scritto qualche giorno fa il Pupone su Facebook non svelando quello che sarà il suo futuro. In 25 anni di carriera 618 presenze e 250 gol, Totti è il recordman assoluto nella storia della Roma ma a 40 anni non sembra avere alcuna voglia di smettere di calcare il prato verde. I suoi gol, le sue giocate, i suoi assist resteranno per sempre indelebili nella memoria dei tifosi della Roma e di tutti gli appassionati di calcio.

Nel frattempo nelle ultime ore sono stati tantissimi gli attestati di stima e le parole di ammirazione verso l'Ottavo Re di Roma. Ieri il presidente della Roma James Pallotta ha scritto una lettera aperta al suo campione. "Domenica ci sarò, per assistere all'ultima partita di Francesco con la maglia della Roma. È la fine di un capitolo della vita di Francesco e l'inizio di una nuova era", ha esordito quasi a voler marcare il territorio. "Sono certo che verrà versata più di una lacrima, sia in campo sia sugli spalti, ma domenica sarà la festa di quella che è un'icona, una leggenda nella storia dello sport - ha sottolineato il manager bostoniano - Godetevi questo momento. Cantate, gioite, piangete e ricordate. È un momento unico per voi. Non ci sarà mai un altro Totti".

"Totti è un dono che è stato fatto per quelli che amano questo sport, gli vogliamo tutti bene. Poi ogni tanto viene usato per altri fini...", ha detto il tecnico della Roma Luciano Spalletti che nelle ultime due stagioni ha avuto più di un problema con il numero 10. "Noi vogliamo remare nella stessa direzione, che è quella di fare sempre più grande la Roma e ora per farlo bisogna vincere questa partita - ha aggiunto in conferenza stampa - Tutti i giocatori domani entreranno in campo con la determinazione giusta per centrare questo risultato, il resto non conta". "È stato un onore. Giocare con totti non è una cosa che capita a tanti. Qui a Roma lo capiscono". E' il messaggio di Daniele De Rossi, quasi un 'fratello minore' per totti. "'Me la sento calla', come dicono qui a Roma", ha spiegato il giocatore in un video pubblicato sulla pagina Twitter della Roma. "E' una cosa che potrò raccontare a tutti quanti, è un qualcosa di importante", ha aggiunto.

Da parte sua il diretto interessato anche in un momento così particolare della sua carriera non rinuncia alla sua proverbiale ironia e capacità di scherzare. Così intercettato dai microfoni di Sky a Trigoria, quando gli hanno fatto notare che probabilmente stanotte tantissimi tifosi della Roma non avranno dormito per l'emozione e un velo di tristezza, lui ha replicato: "È perché io dormo". Chapeau.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni