cerca

QUARTI DI FINALE

Champions, Allegri carica la Juve: "Dybala c'è obiettivo fare gol"

Champions League, Allegri carica Juve: Dybala c'è, obiettivo fare gol

Paulo Dybala

Lucidità e freddezza. Sono queste le qualità che Massimiliano Allegri chiede alla sua Juventus in vista del ritorno dei quarti di finale di champions League in casa del Barcellona. Si parte dal 3-0 dell'andata griffato Dybala-Chiellini, ma guai a sottovalutare la capacità di reazione di Messi e compagni: il Psg ne sa qualcosa. "Abbiamo grande rispetto per il Barcellona: per passare il turno bisogna fare una grande partita", ha dichiarato Allegri in conferenza stampa. Il tecnico bianconero è apparso come sempre tranquillo e rilassato, quasi come non si dovesse giocare domani una grossa fetta di stagione. E invece Allegri lo sa eccome che la partita del Camp Nou può scrivere una pagina di storia della Juventus, anche se il suo sguardo è già rivolto oltre. "E' una tappa per arrivare a Cardiff. Ci vuole calma ed equilibrio perché poi eventualmente c'è una semifinale. Dobbiamo fare un passo alla volta", ha dichiarato il tecnico bianconero. Che in casa Juve la Champions League non è più solo un sogno lo dimostrano anche le parole di Dani Alves. "Sono pronto a vivere una notte speciale di grande calcio. Siamo qui per unire le nostre forze e raggiungere il nostro sogno, la champions League", ha detto l'esterno brasiliano grande ex di questo doppio confronto.

Grande difesa ma l'obiettivo è fare gol
Luis Enrique, allenatore del Barcellona, è sicuro di poter compiere un'altra grande rimonta. "Spero non sia un veggente. La partita dura 95' e sarà fondamentale avere lucidità e compattezza: questo ci porterà in semifinale", ha replicato Allegri. "Un passaggio importante per la stagione. Abbiamo grande rispetto per il Barça, in queste partite c'è poco da pensare. Dovremo fare una ottima fase difensiva e cercare di fare gol. La Juve è cresciuta molto in autostima e consapevolezza dei propri mezzi. Non dobbiamo pensare ai tre gol fatti all'andata", ha ribadito Allegri. "Noi dobbiamo lavorare sulle debolezze in difesa del Barça, sapendo che loro hanno grandi potenzialità in avanti. Io credo che domani la Juve sarà all'altezza e farà la partita giusta", ha aggiunto.

Dybala recuperato
Per quanto riguarda la formazione, al 99% sarà la stessa dell'andata. "Dybala sta bene, ma fortunatamente stanno bene tutti", ha dichiarato Allegri. "Ho pochi dubbi, ma tatticamente potrebbe cambiare qualcosa", ha aggiunto il tecnico bianconero. Il modulo sarà quindi il 4-2-3-1 ormai collaudato, con Gonzalo Higuain al centro dell'attacco. "E' un piacere giocare con giocatori come Higuain, che fanno in modo che la squadra possa aspirare a grandi risultati", ha detto Dani Alves del Pipita. Proprio l'esterno brasiliano potrebbe giocare più avanzato al posto di Cuadrado (il colombiano è anche diffidato) con l'inserimento di Lichsteiner in difesa. Questa potrebbe essere l'unica vera novità, anche se almeno inizialmente Allegri dovrebbe confermare gli 11 dell'andata. Dybala e Mandzukic sono sicuri di un posto sulla trequarti, a centrocampo confermata la coppia Pjanic-Khedira. Anche la difesa sarà quella dello Stadium con Bonucci, Chiellini e Alex Sandro davanti a Buffon. L'arbitro sarà l'olandese Kuipers. "E' di caratura internazionale: domani sarà all'altezza", ha concluso Allegri.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni