cerca

IL GRANDE TENNIS A ROMA

Internazionali al Colosseo

Dal 10 maggio nella Capitale: sorteggio tabelloni all'Arco di Travertino

Internazionali al Colosseo

Eterna per animare gli Internazionali BNL d'Italia. Ieri mattina, presso la Sala delle Armi del Foro Italico, è stata presentata la 74esima edizione di uno dei tornei più amati del circuito. Archiviati gli screzi tra organizzazione e amministrazione capitolina, il presidente della FIT Angelo Binaghi è riuscito nell'intento di regalare al sorteggio dei tabelloni principali maschile e femminile una location d'eccezione, l'Arco di Travertino. Nel cuore della romanità, venerdì 12 maggio, verrà formato il percorso di Nadal, Djokovic, Murray e soci. Non ci sarà Roger Federer, che quest'anno ha dato forfait sul rosso fino al Roland Garros, decidendo di tarare la sua preparazione sulle sfide sull'erba in vista di Wimbledon.

«Se peserà l'assenza di Federer? Io, anche in tempi non sospetti, ho sempre tifato Nadal», è la provocazione del numero 1 della Fit, che rincara la dose. «D'altro canto qui Federer non ha mai vinto e credo non abbia un bel ricordo di Roma perché avrebbe dovuto vincere almeno due volte. Una manifestazione come la nostra è più forte del grande campione ed anche quest 'anno batteremo tutti i record». Tornerà invece Maria Sharapova dopo aver scontato i quindici mesi di squalifica per doping. La siberiana, che rientrerà ufficialmente nel circuito a Stoccarda e passerà per Madrid prima di arrivare al Foro Italico, non avrà la possibilità di confrontarsi con Serena Williams, ancora out per infortunio, mentre potrebbe incrociare sulla sua strada l'attuale regina della classifica WTA, Angelique Kerber.

Impressionanti i numeri della manifestazione organizzata da FIT e Coni Servizi. Quest'anno sono stati 15.121 gli iscritti al torneo che porta alle pre-qualificazioni, più del 50% in più rispetto allo scorso anno in cui furono 9.019: per la prossima edizione se ne attendono oltre 20.000. Sono previsti inoltre più di 200.000 spettatori paganti, con oltre 12 milioni di euro di incasso dalla biglietteria e un fatturato di 33 milioni di euro. Per concludere in bellezza, è arrivato anche il rinnovo della partnership con la BNL per i prossimi 8 anni (6+2) da circa 25milioni di euro. «Potrebbe essere il contratto di sponsorizzazione più grande della storia dell'intero sport italiano - ha concluso il presidente Binaghi - di sicuro per noi rappresenta la certezza di poter continuare a far crescere nel medio periodo gli Internazionali e il tennis italiano lavorando fianco a fianco con il presidente Abete e con tutti i suoi collaboratori, in un clima che oramai è di vera e propria amicizia, con un solo obiettivo che è quello di far diventare sempre più importante e conosciuto il nome degli Internazionali».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello

Opinioni