cerca

SUCCESSO BIANCOCELESTE

Sassuolo ko, la Lazio vince in rimonta: finisce 2-1

Sassuolo ko, Lazio vince in rimonta: finisce 2-1

Torna alla vittoria la Lazio dopo il pareggio di Cagliari. A Reggio Emilia, nell'anticipo della 30esima giornata di Serie A, la squadra di Inzaghi non gioca bene ma batte 2-1 il Sassuolo grazie a un autogol di Acerbi nel finale. Un successo fondamentale per i biancocelesti, che salgono a 60 punti in classifica e consolidano il quarto posto in attesa dello scontro diretto di domenica 9 aprile con il Napoli, ora in terza posizione. Il sogno Champions resta difficile da realizzare per la Lazio, che però oggi al Mapei Stadium ha dimostrato di avere anche un pizzico di fortuna dalla sua parte in una partita giocata meglio dagli uomini di Eusebio Di Francesco. Sin dai primi minuti si capisce infatti che l'intensità delle due squadre è diversa. Il Sassuolo corre tanto e pressa ogni giocatore avversario, la Lazio è spenta e non riesce a produrre il solito gioco in velocità, come del resto era già successo nel deludente pareggio di Cagliari. Al 26' il Sassuolo passa in vantaggio: il taglio di Berardi sul lancio lungo di Missiroli sorprende Radu, Strakosha esce in ritardo e stende l'attaccante neroverde che poi trasforma il rigore concesso dall'arbitro Giacomelli.

La Lazio soffre, ma alla prima occasione trova il pareggio: Felipe Anderson rifinisce al meglio un contropiede, Immobile scatta in posizione molto dubbia e con il piatto destro supera Consigli. Siamo al 42' e poco dopo la squadra di Inzaghi, scesa in campo con la scritta Libera (associazione di Don Luigi Ciotti) sulle maglie come promesso dal presidente Lotito, crea addirittura l'occasione per chiudere in vantaggio un primo tempo dominato dal Sassuolo: sul cross di Lulic la conclusione di Immobile trova prima la deviazione di Acerbi e poi il salvataggio sulla linea di Cannavaro, aiutato anche dalla traversa.

Nella ripresa, dopo l'applaudito giro di campo della Primavera del Sassuolo campione del Viareggio, la partita cambia perché i neroverdi abbassano il ritmo e la Lazio prova a guadagnare campo. Al minuto 83 arriva l'episodio che decide la partita: il giovane Lombardi mette al centro un bel cross e Acerbi devia il pallone nella propria porta con la complicità di Consigli. Nel finale il Sassuolo reagisce e prova ad evitare la beffa, ma è sfortunato: Pellegrini colpisce un incredibile palo interno di testa, poi Berardi spreca l'occasione finale.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni