cerca

ATLETICA LEGGERA

Doping, Bolt perde un oro olimpico e il terzo triplete (per colpa di Carter)

La staffetta 4x100 della Giamaica a Pechino 2008

Usain Bolt, Nesta Carter, Michael Frater e Asafa Powell

Da oggi nella ricca bacheca di Usain Bolt manca una medaglia d'oro. A causa della positività del compagno di staffetta Nesta Carter, il campione giamaicano ha perso l'oro olimpico della 4x100 delle Olimpiadi di Pechino 2008 e non potrà  più vantarsi di aver messo a segno il terzo "triplete" di fila, cioè oro nei 100, 200 e 4x100 tra Pechino2008, Londra2012 e Rio2016.

La comunicazione del Comitato Olimpico Internazionale che ha ufficializzato la squalifica della staffetta veloce della Giamaica è arrivata oggi e conferma la positività di Carter. Il giamaicano era stato trovato positivo alla methylhexaneamina nel corso dei test effettuato nel 2016 dal Cio. A Pechino gli altri staffettisti giamaicani erano stati Michael Frater ed Asafa Powell. Il nuovo podio della 4x100 dei Giochi del 2008 vede consegnare l'oro a Trinidad&Tobago, l'argento al Giappone ed il bronzo al Brasile.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"

Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram
Aurora Ramazzotti studentessa modello. Il video fa impazzire i fan