cerca

SERIE A

L'Inter mette la quinta, tris al Chievo in rimonta

L'Inter mette la quinta, tris al Chievo in rimonta

L'inter mette la quinta. Icardi risponde a Pellissier, poi Perisic firma il 2-1 ed Eder chiude per la vittoria di fila numero 5 ai ragazzi di Stefano Pioli. Almeno per due notti, i padroni di casa si piazzano a 36 punti come i 'cugini'. Resa al fotofinish per il Chievo a San Siro (3-1) tenuto in piedi a lungo da un super Sorrentino.

 

LAMPO PELLISSIER
Pioli lancia Gagliardini dall'inizio accanto a Kondogbia in mezzo. Medel (affaticato) è indisponibile, mentre Handanovic stringe i denti e c'è. Candreva, Joao Mario e Perisic alle spalle di Icardi. Gli ospiti rispondono con Meggiorini e Pellissier in avanti, assistiti da Birsa. Il primo tempo è quasi tutto un monologo interista, ma ai padroni di casa non riesce la zampata vincente, complice anche un super Sorrentino. E allora piovono occasioni. Al 6' Candreva crossa, Perisic sbaglia tutto in area da pochi passi. Un minuto dopo, contatto Kondogbia-Castro al limite dell'area nerazzurra, Celi lascia correre. E al 12', ancora, Gagliardini ispira, Ansaldi crossa in mezzo e Icardi di testa appoggia di un soffio a lato. L'ex Atalantino (18') ci prova con un tiro basso teso dal limite, Sorrentino si rifugia in angolo. Poi c'è la chance di D'Ambrosio, un tiro da fuori, che sfuma ancora. Al 23', allora, Icardi incrocia con il destro in area, Dainelli respinge in scivolata con la schiena. San Siro protesta timidamente, perché pensa a un tocco con il braccio.

Dall'altra parte del campo si vede il Chievo: tiro-cross da destra di Castro, Handanovic blocca. Dopodiché D'Ambrosio vede il movimento di Icardi a tagliare l'area, ma il capitano dell'inter trova solo l'esterno della rete. Quindi, spazio al duello Candreva-Sorrentino.

L'ex Lazio va al tiro tre volte, ma il portiere gli nega la gioia del gol, soprattutto su una botta da 25 metri tolta dall'incrocio. Manca solo la rete all'inter e, invece, al 34' passa in vantaggio il Chievo: angolo di Birsa da sinistra, Pellissier, in mezza girata di destro in area batte Handanovic per l'1-0. Quarto gol nelle ultime cinque partite per il bomber gialloblù. Poco dopo, cross di Ansaldi da sinistra, Icardi sfiora la testa, Gagliardini va in tuffo di testa e Sorrentino con un prodigio riesce a respingere. C'è ancora tempo per i salvataggi di Frey e Dainelli e, allo scadere, super Sorrentino salva su Icardi di testa.

RIMONTONA NERAZZURRA
La ripresa al via con l'ingresso in campo di Izco per Birsa nel Chievo, che si fa subito vedere in attacco con una puntata di rapina di Pellissier dal limite respinta con i pugni a terra da Handanovic. L'assalto a Fort Knox dell'inter prosegue anche nel secondo tempo, ma il tempo gioca a fisarmonica, chiuso in difesa e subito pronto a ripartire, e non fa altro che mettere fretta alla squadra di Pioli. Al resto ci pensa Sorrentino, che al 53' non si lascia ipnotizzare dalla bordata di testa di Perisic su cross pennellato da D'Ambrosio. Cinque minuti dopo, Izco scappa in contropiede e trova solo le braccia di Handanovic con un destro ciabattato da fuori. Pioli si gioca la carta Eder al posto di Ansaldi e, quindi, si sbilancia a caccia del pari.

Maran risponde con Spolli al posto di Frey per aggiungere centimetri alla difesa. Sorrentino si rimette il costume da Superman al 65' prima su una punizione dal limite di Eder e poi su una botta mancina di Perisic. Dall'altra parte, Spolli ci prova di testa a dimostrazione del fatto che il Chievo ha un cuore e non vuole solo barricarsi in area. Al 69' il dio del calcio arride all'inter che, dopo una pioggia di occasioni, trova il pareggio con una zampata al volo mancina di Icardi su cross da destra di Candreva. Il bomber del campionato, che ha messo finora lo zampino su 21 gol in campionato, ci prova anche poco dopo con il destro ma Sorrentino stavolta lo rintuzza. Ancora, Perisic sfiora il palo con un tiro a giro (74') così come Icardi con una botta a incrociare a 9' dalla fine. Pioli ora vuole vincere e l'ultima mossa è Palacio al posto di Candreva.

All'86' San Siro scoppia di gioia: Icardi recupera palla sulla trequarti, Perisic s'infila in area e con il destro scarica un fulmine che beffa Sorrentino. Sette gol in campionato per il croato. In pieno recupero, arriva anche il tris firmato da Eder con un bolide dal limite, dopo un erroraccio di Gobbi. A San Siro il Chievo cade 3-1. L'inter è rinata con Pioli, conquista la quinta vittoria di fila e sogna l'Europa dei grandi.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Tutti in delirio per l'arrivo di Silvio Berlusconi alla convention di Fiuggi

Degrado capitale, la stazione Termini è un  vespasiano a cielo aperto
La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta