cerca

A ZAGABRIA DOPO LA SQUALIFICA

Pattinaggio, Carolina Kostner torna alle gare ed è già prima nel corto

Pattinaggio, Carolina Kostner torna alle gare ed è già prima nel corto

Carolina Kostner al rientro alle gare dopo un'assenza di oltre due anni e mezzo ha concluso al primo posto il programma corto della 49esima edizione del Golden Spin, gara inserita nel circuito Challenge in corso di svolgimento a Zagabria. Sul ghiaccio della Dom Sportova della capitale croata, la pattinatrice italiana ha mostrato come sempre raffinatezza e graziosità sotto l'aspetto della coreografia, della pattinata e della presentazione del suo esercizio. Al suo rientro alle competizioni, dopo l'anno sabbatico preso nel 2014 e la conseguente squalifica per "complicità" nel caso della prima positività di Alex Schwazer, l'altoatesina ha scelto "Bonzo's Montreaux", un pezzo ritmato interpretato dall'inglese John Bonham, batterista dei Led Zeppelin e nel 1993 dal pattinatore Kurt Browning che in passato aveva consigliato alcune modifiche nelle coreografie della Kostner. Elevato il punteggio ottenuto al termine del primo segmento, 69,95, poco più di sette punti dal suo record personale di 77,24 che risale ai Mondiali di Saitama di fine marzo 2014. Buono l'aspetto tecnico. Partita la musica l'atleta di Ortisei, che da prima dell'estate viene seguita dal 75enne Alexei Mishin, un guru del pattinaggio di figura e già allenatore del plurititolato Evgeni Plushenko, ha eseguito molto bene la combinazione triplo toeloop-triplo toeloop. Sul successivo salto, il triplo loop, Carolina ha poggiato la mano sul ghiaccio in fase di conclusione del salto. Buono il doppio Axel conclusivo. Nel libero di domani sera, la Kostner dovrà vedersela soprattutto dall'eventuale rimonta dell'americana Amber Glenn, seconda con 67,93, e della russa Alena Leonova, terza con 64,18. Quarta un'altra russa Alexandra Avstriyskaya (63,66). Non l'ha ancora detto apertamente ma Carolina culla il sogno di prendere parte ai Giochi olimpici del 2018 in Corea del Sud.

"Prima di entrare in pista ero abbastanza agitata ma l'obiettivo era rimanere concentrata sulle cose che ho allenato in queste settimane, di restare tranquilla e di non strafare", ha detto Carolina poco dopo il termine del suo programma corto. "Penso si essere riuscita a gestire molto bene nervosismo e qualche insicurezza, mi sono divertita e ho sentito il calore del pubblico - ha aggiunto la pattinatrice italiana - Mi ha fatto piacere ritornare in seno alla squadra. Negli ultimi due anni non mi sono mai fermata, ho sempre migliorato quello che mi piace e adoro fare. Come inizio sono molto contenta". 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni