cerca

SERIE A

Super Napoli cala il tris: Inter dominata ed affondata

La squadra di Sarri supera i nerazzurri nell'anticipo del San Paolo (3-0). A decidere la sfida il micidiale uno-due Zielinski-Hamsik nei primi minuti e la rete nella ripresa di Insigne

Super Napoli cala tris: Inter dominata ed affondata

Zielinski esulta

Il Napoli cala il tris e mette a nudo tutti i limiti dell'Inter. La squadra di Maurizio Sarri supera i nerazzurri nell'anticipo del San Paolo (3-0) e conquista tre punti fondamentali nella rincorsa alla Champions. A decidere la sfida il micidiale uno-due formato Zielinski-Hamsik nei primi minuti e la rete nella ripresa di Insigne, alla quarta gioia nelle ultime tre gare. I partenopei agganciano a quota 28 Lazio ed Atalanta, a -1 dal secondo posto. Il miglior modo per preparare in tutta serenità la trasferta di Champions League in casa del Benfica. Timida e confusa la reazione dei nerazzurri, che si scontrano contro un ottimo Reina e non riescono a replicare il successo di San Siro con la Fiorentina, rivelando preoccupanti amnesie in difesa. Icardi e compagni incassano la sesta sconfitta e vedono allontanarsi la zona Europa. Per Pioli c'è ancora moltissimo da lavorare.

 

Sarri ritrova Albiol e Ghoulam in difesa, a centrocampo Zielinski e Diawara vincono il ballottaggio con Allan e Jorginho. In avanti spazio al tridente formato da Callejon, Gabbiadini e Insigne. Pioli dà fiducia all'undici che ha battuto i viola: in difesa Ranocchia è preferito a Murillo, in mezzo al campo ci sono Kondogbia e Brozovic mentre Joao Mario si accomoda inizialmente in campo. Alle spalle dell'unica punta Icardi il tridente Perisic-Banega-Candreva. Primo tempo a ritmi elevatissimi. Partenza da sogno per il Napoli, già avanti dopo due minuti con Zielinski che sfrutta la sponda di testa di Callejon, servito da un grande assist di Hamsik, per battere Handanovic. Quattro minuti dopo ed è già raddoppio: a firmarlo è Hamsik che conclude il perfetto inserimento sulla palla di Insigne con un implacabile diagonale. Uno-due micidiale, l'Inter è già in pieno incubo. Gli azzurri insistono e si rendono pericolosi con un mancino di Gabbiadini, Handanovic stavolta c'è e una conclusione al volo di Zielinski con palla in tribuna. Ancora in evidenza Gabbiadini che incorna sul cross di Insigne, senza esito. Gradualmente le forze in campo si equilibrano, Icardi prova a scuotere i nerazzurri: bella giocata dell'argentino che cerca il primo palo, nessun problema per Reina. Lo stesso portiere è ancora attento su Maurito, che prima prova a sfruttare un pasticciaccio di Albiol, poi tenta di chiudere con il diagonale. Sul versante partenopeo Gabbiadini, servito da Callejon, impegna Handanovic con una sassata mancina. Il numero uno nerazzurro concede il bis sulla gran botta di Hamsik dal limite, su assist di tacco dello scatenato Gabbiadini. Prima dell'intervallo Zielinski si divora in contropiede il terzo gol.

 

Nell'intervallo Pioli si gioca la carta Eder e richiama Banega per provare a scuotere il suo attacco. In avvio subito chance per Perisic, il cui destro non inquadra la porta di un nulla. Ma il Napoli è tutto fuorché sazio: Handanovic chiude bene sul tiro-cross di Callejon e devia in corner la conclusione di Ghoulam. Ma deve capitolare sul tocco al volo di Insigne sugli sviluppi del successivo tiro dalla bandierina, con la difesa di Pioli completamente immobile (6'). Rete che permette agli azzurri di mettere in ghiacciaia i tre punti, non che ci fossero molti dubbi vista un'Inter che sembra non capirci nulla. Ancora Handanovic è chiamato all'intervento sul destro di Hamsik e sulla conclusione di Gabbiadini, poi tocca a Reina salvare la porta in due occasioni dicendo 'no' a Candreva e Perisic. Nelle file partenopee c'è finalmente spazio per Rog, al quale Sarri regala l'esordio richiamando l'immenso Hamsik. Ai nerazzurri non riesce la rete della bandiera, cercata dal neo entrato Palacio e Perisic, resta a secco anche Gabbiadini che ha l'ultima chance con un sinistro al volo con palla che termina a lato.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Insulti e parolacce ai concorrenti, ecco i fuorionda di Flavio Insinna

Strage Manchester, il momento dell'esplosione. I video amatoriali
Manchester, strage al concerto di Ariana Grande
Bayern in festa, Ancelotti intona "I migliori anni della nostra vita"

Opinioni