cerca

ALL'OLIMPICO

La Lazio batte il Sassuolo e vola al quarto posto

La Lazio batte il Sassuolo e vola al quarto posto

Vola la Lazio di Simone Inzaghi, è quarta in classifica a due punti dal Sassuolo. Battuta la squadra di Di Francesco per 2-1, Lulic e Immobile regalano ai biancocelesti il sesto risultato utile consecutivo.

PRIMO TEMPO - E' confermato il modulo, anche la formazione provata ieri a Formello. Simone Inzaghi non rinuncia al 4-3-3 e ritrova Milinkovic Savic tra i titolari. In panchina si rivede Lucas Biglia, di nuovo tra i convocati dopo la lesione al polpaccio. Nemmeno il tempo di fischiare l'inizio del match e il Sassuolo sfiora subito il vantaggio: Pellegrini fa saltare completamente il centrocampo biancoceleste, assist in profondità per Defrel che, senza stoppare il pallone, prova a sorprendere Marchetti. Ottima la risposta del portiere laziale. Passano i minuti e la Lazio reclama un calcio di rigore: Basta entra in area, dribbling su Peluso che da terra colpisce la sfera con la mano, Calvarese lascia correre (l'assistente Banti non chiama il rigore). Keita e Felipe Anderson provano ad accendere il match, gli ospiti però si coprono bene e ripartono con velocità. La gara è chiusa, poche occasione sia da una parte che dall'altra, il 5-3-2 di mister Di Francesco non lascia spazi alla Lazio.

SECONDO TEMPO - La squadra di Inzaghi parte alla ricerca del gol e puntualmente Senad Lulic sblocca il match. Assist dalla destra di Keita, tocco del bosniaco e palla in rete. In realtà la posizione del centrocampista e' irregolare, il signor Calvarese però convalida la rete. La Lazio non si ferma e al 56' arriva il raddoppio del solito Immobile, destro al volo su assist di Radu e Consigli al tappeto, esplode la curva Nord. C'è poco tempo per esultare, la partita scoppia all'improvviso, filtrante di Sensi per Defrel, diagonale mancino e Marchetti battuto, il Sassuolo accorcia subito le distanze. Inzaghi allora toglie Keita, manda in campo Biglia dopo un mese dall'infortunio al polpaccio. Il finale è da brividi, le due panchine litigano durante il match, il Sassuolo cerca il pareggio in extremis. Felipe Anderson e' straripante, la Lazio alla fine porta a casa un risultato importantissimo.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni