cerca

Stepney e la polvere sospetta

Il perito meccanico prof. Maurizio Migliaccio dell'Università di Napoli Federico II, e il perito chimico prof. Lorenzo Tassi dell'ateneo di Modena e Reggio Emilia, nominati dal Gip, hanno rilevato la compatibilità tra il composto a base di fosfato e di calcio che è stato rinvenuto nella vettura di Raikkonen e le tracce ritrovate nei pantaloni di Stepney, l'unico indagato per il tentativo di compromettere il funzionamento della "rossa" con le accuse di lesioni personali, sabotaggio, danneggiamento e frode sportiva. Il tutto sarebbe alla base della presunta spy story che ha portato il Pm Giuseppe Tibis a indagare sette persone: oltre allo stesso Stepney, sei uomini dei vertici della McLaren.
Intanto è sempre in standby il futuro di Fernando Alonso. L'offerta avanzata dalla Renault non convince il pilota spagnolo, in cerca di una scuderia dopo il suo addio dalla McLaren-Mercedes. Lo afferma il canale televisivo Telecinco, l'emittente che trasmette la Formula 1 in Spagna. Secondo Telecinco, al momento «la proposta che piace di più ad Alonso è quella della Red Bull», mentre «l'offerta di Flavio Briatore non avrebbe affatto entusiasmato» il pilota spagnolo.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Dall'elicottero ai Fori: il lancio mozzafiato con il Tricolore

Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie
Isola dei Famosi hot, la Marcuzzi si lancia su De Martino e resta nuda