cerca

IL CAPITANO AL FESTIVAL

Totti "canta" a Sanremo: "Il mio futuro? Nella Roma o lontano"

Totti "canta" a Sanremo: "Il mio futuro? Nella Roma o lontano"

"Una cosa importante, con la Roma o fuori dalla Roma". Così Francesco Totti ha parlato del suo futuro nel mondo del calcio. Un messaggio al club giallorosso dopo le lunghe polemiche dello scorso anno, con il contratto da calciatore che scade a giugno e uno di sei anni da dirigente già firmato.  

Il capitano giallorosso è tornato sul palco del Festival di Sanremo intervistato da Maria De Filippi e Carlo Conti, dopo aver presentato i cantanti in gara nella seconda serata (divertente e "tottiana" la gaffe su uno degli autori del brano di Michele Bravi, Cheope, pronunciato "Sciopè"). 

"Immagina di trovarti nella situazione del film Proposta indecente e di ricevere la richiesta di cedere Ilary per soldi a un milionario", dice De Filippi. "Non accetto", risponde il calciatore della Roma. "E se tuo figlio nascondesse nel cassetto la maglia della Lazio?", chiede Conti. Ancora Totti: "Se fa questa scelta, la rispetto ma mi sembra impossibile". Poi i conduttori tentano di fargli cantare l'inno della Fiorentina, ma invano. Totti svicola. Più che un'intervista, però, sembra un quiz a tratti o un questionario a risposta multipla. Totti sta sempre allo scherzo e tiene bene il ritmo. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500