cerca

Celiachia: c'è un vuoto legislativo

Se non diagnosticata, una donna celiaca entra in menopausa 2 anni prima di una donna sana

Celiachia: c'è un vuoto legislativo

celiachia

La celiachia si è vestita di rosa per far luce sulla correlazione con alcuni sintomi di carattere ginecologico, endocrinologico, reumatologico e gastroenterologico. È accaduto con la supervisione del Prof. De Vitis, del Comitato Scientifico di AIC Lazio, durante il Gluten Free Days che si è celebrato a Roma domenica 2 ottobre. Gli ultimi dati del Ministero della Salute, riferiti al 2014, indicano infatti che su 3 celiaci diagnosticati, 2 sono donne. Di estrema importanza, quindi, è una diagnosi precoce: si stima che una donna celiaca non diagnosticata possa entrare in menopausa due anni prima di una donna sana, rischi fratture per osteopenia/osteoporosi fino a 3,5 volte in più e aborti spontanei da 3 a 9 volte superiori.

 

 

NORMATIVA - Interessante anche il Focus sulla nuova normativa europea sull’etichettatura dei prodotti glutenfree, entrata in vigore a luglio scorso. A parlarne, Susanna Neuhold, Responsabile Nazionale dell’Area Food per AIC. Nonostante sia obbligatorio informare il consumatore della presenza di ingredienti allergenici non solo negli alimenti preconfezionati ma anche nella ristorazione, a tutt’oggi si rileva un vuoto legislativo per cui AIC, così come la Federazione Europea e le altre associazioni dei pazienti allergici/intolleranti, auspicano da tempo che la legislazione europea intervenga, definendo le condizioni di utilizzo e i limiti di riferimento per le nuove diciture quali “può contenere tracce di glutine” o “con contenuto di glutine molto basso”.

 


DIAGNOSI - Da tutti i medici, poi, il richiamo unanime all'importanza delle diagnosi, fatte seguendo il percorso medico: no al fai da te, no alle diete improvvisate e no al senza glutine se non ce n'è bisogno. Proprio per questo motivo, in collaborazione con la Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli - Università Cattolica del Sacro Cuore, sono stati effettuati screening gratuiti, sabato e domenica. Coloro che risulteranno positivi, saranno contattati entro 20 giorni. Inoltre, per supportare coloro che affrontano per la prima volta la celiachia o nel corso del tempo riscontrano difficoltà di vario genere è stato allestito uno sportello psicologico, in collaborazione con l'Ordine degli Psicologi del Lazio.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro

Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie
Isola dei Famosi hot, la Marcuzzi si lancia su De Martino e resta nuda
Raikkonen spezza una gamba al meccanico della Ferrari