cerca

Sanremo e auditel

Baglioni batte Conti (grazie a Fiorello): record di ascolti nella prima serata del Festival

Festival di Sanremo, Baglioni batte Conti (grazie a Fiorello): record di ascolti

Fiorello e Baglioni al Festival di Sanremo

La prima parte della serata d'avvio del 68° Festival di Sanremo - dalle 20,43 alle 23,47 - è stata seguita su Rai1 da 13 milioni 776mila spettatori con share 51,4%, in aumento di 562mila spettatori e di 1,4 punti rispetto a un anno fa; la seconda parte, in onda dalle 23,52 fino all'1,14, è stata vista da 6 milioni 619mila spettatori con share del 55,4%, in crescita di 391mila spettatori e di quasi 3 punti e mezzo di share rispetto alla prima serata del Festival 2017. 

Un risultato di quasi due punti più alto di quello ottenuto lo scorso anno dalla prima serata del terzo festival di Carlo Conti, che registrò in media 11.374.000 telespettatori e il 50,37% di share. 

Il picco di ascolto, neanche a dirlo, è stato raggiunto quando in scena c'erano Claudio Baglioni e Fiorello. Alle 20.58 su Rai1 erano incollati 17 milioni 200 mila spettatori.

Il risultato di ieri - sul quale molto ha pesato la performance dello showman siciliano - è il migliore negli ultimi 13 anni, superato dal Festival del 2005 condotto da Paolo Bonolis. "E' una grandissima soddisfazione: gli ascolti della prima serata del Festival, i migliori dal 2005 in termini di share, premiano uno straordinario lavoro di squadra coordinato dal Direttore Artistico Claudio Baglioni e impreziosito da due artisti come Pierfrancesco Favino e Michelle Hunziker", il commento del direttore generale della Rai, Mario Orfeo: "A loro, a Fiorello che ha portato sul palco dell'Ariston il suo talento unico e la sua carica inesauribile, va il mio ringraziamento, che estendo alla squadra di Rai1 e a tutti coloro che hanno contribuito ad offrire a milioni di italiani una trasmissione di grande qualità musicale e televisiva".

LA CLASSIFICA
Per quanto riguarda la gara, ecco la classifica parziale della prima serata del festival di Sanremo per la giuria demoscopica. La classifica è divisa in "fasce": alta (blu), centrale (gialla) e bassa (rossa).

Fascia blu Nina Zilli, Stato Sociale, Noemi, Annalisa, Max Gazzé, Ron, Ermal Meta e Fabrizio Moro

Fascia gialla Luca Barbarossa, Mario Biondi, The Kolors, Elio e le Storie Tese, Giovanni Caccamo, Vanoni - Bungaro - Pacifico.

Fascia rossa I Decibel, Diodato e Roy Paci, Renzo Rubino, Enzo Avitabile e Peppe Servillo, Red Canzian, Le Vibrazioni, Roby Facchinetti e Riccardo Fogli. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro

Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie
Isola dei Famosi hot, la Marcuzzi si lancia su De Martino e resta nuda
Raikkonen spezza una gamba al meccanico della Ferrari