cerca

VITAMINE E CONCENTRAZIONE

Via agli esami di maturità, ecco la colazione che aiuta il cervello

Via agli esami di maturità, ecco la colazione che aiuta il cervello

Gli esami di maturità iniziano domani quando con la prova d'italiano partirà l’iter che consentirà di conseguire il diploma a oltre 500 mila maturandi. Ed è proprio in questo frangente che tornano alla mente i "consigli della nonna" che coincidono con i tanto noiosi diktat della scienza: l’importanza della prima colazione e, in generale, di una sana alimentazione. Molti scienziati hanno dimostrato come saltare la prima colazione riduca la capacità di concentrazione. Al contrario, una colazione adeguata è in grado di fornire tutte le energie capaci di migliorare il livello di attenzione e fortificare la memoria.

La colazione del maturando deve contenere tutti "gli alleati" del successo: cereali, yogurt e frutta. Un mix di vitamine, zuccheri, sali minerali e calcio che rappresentano i migliori amici del cervello. Sotto studio è importante in generale ricorrere a un’alimentazione che garantisca questo apporto nutrizionale. Per chi è sempre in corsa al mattino e rinuncia a una sana colazione è consigliabile recuperare almeno a metà mattinata. Non si tratta di tempo perso, ma di un puro e semplice investimento su se stessi.

Molti giovani pensano di poter sostituire i sopra citati alleati con bevande a base di caffeina. Nulla di più sbagliato: la caffeina, pur dando la sensazione di una sveglia ottimale al mattino e di un perenne stato di vigilanza durante il giorno, non può e non deve superare le tre tazzine al giorno e non sostituisce comunque i benefici derivanti dalle vitamine e dai sali minerali. Al contrario, può fornire stress che nulla ha a che fare con la concentrazione.

Merita, al contrario, la nostra attenzione il succo d'arancia. Una ricerca condotta presso la Reading University, ha testato su 24 donne e 12 uomini l’effetto della spremuta d’arancia sulla memoria, chiedendo di consumarne 500 ml al dì. Ebbene, nell’arco di poche settimane la memoria e, in generale, la funzione cognitiva globale dei soggetti sottoposti a studio, è migliorata con grande evidenza. 

 

 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Diletta Leotta come non l'avete mai vista GUARDA

Tutti in delirio per l'arrivo di Silvio Berlusconi alla convention di Fiuggi
Degrado capitale, la stazione Termini è un  vespasiano a cielo aperto
La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"