cerca

SALUTE E POLEMICHE

L'Emilia Romagna vieta l'asilo nido a chi non è vaccinato

L'Emilia Romagna vieta l'asilo nido a chi non è vaccinato

Le polemiche non mancheranno. Come non mancano quando ci si trova a parlare di vaccini. Ma l'Emilia Romagna ha deciso di non fare sconti. E lo ha stabilito per legge: per poter frequentare gli asili nido della Regione i bambini dovranno essere vaccinati.

Il testo della Giunta che riforma i servizi educativi per la prima infanzia è stato approvato oggi dall'Assemblea legislativa con 27 voti favorevoli (Pd), 5 no (M5S) e 10 astenuti (Sel, Lega, FdI, FI). L'articolo 6, quello che introduce l'obbligatorietà dei vaccini, è stato votato da Pd, Sel, FdI, FI; contrario il M5S, astenuto il Carroccio. Nel ridisegnare i servizi 0-3 anni, la norma introduce come requisito d'accesso "l'avere assolto gli obblighi vaccinali prescritti dalla normativa vigente" e quindi aver somministrato ai minori l'antipolio, l'antidifterica, l'antitetanica e l'antiepatite B.

Soddisfatto il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin: "Tutelare la salute pubblica è il nostro grande obiettivo. Dobiamo dare ascolto alla scienza i vaccini rappresentano lo strumento più importante di prevenzione".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Jennifer Lopez bella e sensuale ai Billboard Latin Music Awards

Incidente in fabbrica, migliaia di litri di succo di frutta nelle strade
Agguato nella bisca del domino, lo colpiscono con un'ascia ma rimane illeso. Poi la rissa
Belen, show nuda nella vasca. E il web impazzisce