cerca

Eutanasia su un minore in Belgio È il primo caso al mondo

Era un 17enne, i dottori: "Aveva dolori insopportabili". La legge approvata nel 2014 consente la morte assistita anche sui minorenni malati terminali. Il presidente dell'Istituto Coscioni: "Non deve stupire". Cei: "Adulti con potere di uccidere"

Eutanasia su un minore in Belgio È il primo caso al mondo

belgio

Era un 17enne il minore malato terminale sul quale è stata praticata l'eutanasia in Belgio. A riferirlo Wim Distelmans, che presiede il Centro di controllo dell'eutanasia, in un'intervista alla Reuters specificando che il caso, il primo al mondo su un minore, era stato segnalato alla commissione la scorsa settimana. La "dolce morte" è stata applicata su richiesta del giovane e con il consenso dei genitori, come prevede la legge entrata in vigore nel Paese nel 2014. Distelmans ha precisato infatti che la normativa belga consente l'eutanasia con regole rigide: i minori non solo devono essere coscienti e in grado di prendere decisioni razionali quando chiedono la morte assistita ma è inoltre necessario che vengano consultati psicologi o psichiatri e i genitori devono dare il loro consenso. "Il minore - ha spiegato il medico - deve essere in una situazione medica terminale con costante e insopportabile dolore fisico che non può essere alleviato e che causerà la morte a breve termine".

 

Il Belgio è il solo Paese al mondo ad aver esteso la pratica dell'eutanasia ai bambini, senza porre limiti di età, contrariamente ai Paesi Bassi che hanno fissato la soglia minima a 12 anni. La legge si applica a minori "capaci di intendere e di volere" che soffrono di una malattia incurabile allo stadio terminale, cui si aggiunga una sofferenza fisica costante e insopportabile che non può essere alleviata. Il bambino o l'adolescente deve farne richiesta, che viene poi valutata da un'équipe medica e da uno psichiatra o psicologo. I genitori devono dare il proprio consenso a che venga praticata l' eutanasia. Il voto nel 2014 che ha portato alla modifica della legge sull' eutanasia e alla conseguente estensione di tale pratica ai minori, aveva sollevato numerose critiche in Belgio, paese di tradizione cattolica.

 

"La notizia del primo caso al mondo di eutanasia a un minore non dovrebbe stupire: lo Stato, in questo caso il Belgio, ha rispettato la volontà di un suo cittadino" dichiara Maria Antonietta Farina Coscioni, presidente dell'Istituto Luca Coscioni. "In Belgio - ricorda - esiste un preciso protocollo che prevede questa azione in particolari condizioni, senza pericolo di alcuna deriva. Equipe di medici e psicologici insieme al paziente e ai genitori valutano la situazione e solo dopo una attenta analisi si procede con l'atto eutanasico. La volontà del minore infatti va prima di tutto sottoposta a verifica non dei soli genitori (troppo emotivamente coinvolti) ma di esperti che ne possano certificare l'umore, l'eventuale stato più o meno primariamente depressivo". 

 

"Il diritto all'eutanasia del bambino, altro non significa che attribuire ad un adulto il potere di vita e di morte su un minorenne" denuncia in una nota Alberto Gambino, presidente nazionale dell'associazione Scienza e Vita che collabora con la Cei sui temi etici. "L'eutanasia sui minori è maschera di un atto di volontà libero. La soppressione di una vita fragile non è mai accettabile" dice Gambino. "Il caso belga finisce con l'attuare un principio particolarmente nefasto perché estende l'eutanasia, già di per sé inaccettabile, ad una vicenda di estreme fragilità in cui si misura la dignità di un soggetto con il metro di giudizio di chi non incarna direttamente quella dignità. Non si tratta di un caso di accanimento terapeutico - rileva l'associazione - quindi di una situazione in cui già c'è una valutazione medica oggettiva circa l'inutilità della prosecuzione di una terapia, ma siamo davanti a veri propri atti di volontà eutanasici, che interrompono una vita umana che proseguirebbe naturalmente il suo corso".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello